• 2 Luglio 2022
  •  

Il miglior cibo della Sardegna in vetrina al Rally Italia di Alghero

Campagna Amica
Sul Lungomare Barcellona sorgerà il Villaggio Coldiretti che fungerà da mostra internazionale per l’agroalimentare sardo.

Arriva ad Alghero il primo Coldiretti Rally Village, uno spaccato del mondo rurale sardo all’interno del Rally Italia Sardegna. Una vetrina internazionale per l’agroalimentare sardo nel cuore di una delle più importanti manifestazioni sportive che vede protagonista la Sardegna ed Alghero in particolare.

Il Villaggio Coldiretti Sardegna sorgerà nel Lungomare Barcellona dove da giovedì 2 a domenica 5 sarà presente il miglior cibo della Sardegna a km0. Street food, birrifici artigianali, cantine, mercato di Campagna Amica a km0. Non solo, ci saranno dei laboratori didattici sull’economia circolare e percorsi sensoriali con i profumi autentici sardi e percorsi di degustazione con birre, vino, zafferano e altre eccellenze isolane.

nuvustudio

Ancora, si potranno conoscere le biodiversità e innovazioni agricole. Ed infine, in questa quattro giorni di grandi sorprese e immersione negli autentici sapori e profumi agricoli sardi, ci sarà spazio anche per la più lunga ricotta del mondo. L’ingresso al Villaggio sarà libero per tutti e riserverà delle sorprese a tutti, a cominciare dai più piccoli ma anche per i senior.

«La fortunata collaborazione cominciata tre anni tra Coldiretti Sardegna e Aci regionale e Sassari si sancisce quest’anno, con il Villaggio – dice il presidente di Coldiretti Sardegna Battista Cualbu –, la campagna che arriva in città, ad Alghero in particolare, al centro dei riflettori del mondo. L’alleanza sport e agricoltura promuove una sana alimentazione ma contemporaneamente offre una vetrina internazionale alle nostre eccellenze che si fregiano insieme a quelle del resto della Penisola del titolo di agricoltura più green d’Europa, il primato della sicurezza alimentare mondiale con il minor numero di prodotti agroalimentari con residui chimici irregolari e di leader nella biodiversità».

«La presenza del villaggio al rally è uno spot internazionale a tutto il territorio sardo, alla nostra cultura ed identità – afferma il direttore di Coldiretti Sardegna Luca Saba –. L’agroalimentare e il saper fare agricolo è infatti la migliore rappresentazione della nostra Isola e il miglio veicolo per farla conoscere e apprezzare nella sua essenza».

Domani, giovedì 2 giugno, alle ore 17.30 ci sarà il taglio del nastro del Villaggio Coldiretti e prenderanno il via tutte le sue iniziative.