• 19 Aprile 2021
  •  
Logudorolive

Presentato a Telti il progetto “Agritour” dell’Erasmus

TELTI. Promuovere lo sviluppo di specifiche competenze professionali nel settore agrituristico al fine di garantire la crescita economica delle aree rurali; favorire l’imprenditorialità giovanile e la promozione del senso di iniziativa; creare una strategia di promozione e sviluppo del turismo rurale e della forma operativa di agriturismo; coinvolgere in questa strategia le comunità locali, le PMI agricole, le Associazioni di categoria, operanti nel settore turistico e gli Istituti di formazione professionale; definire le figure professionali di “Operatore di agriturismo” e di “Tecnico per lo sviluppo turistico locale”; progettare percorsi turistici rurali che rispondano ai principi di sostenibilità ambientale ed equità economico-sociale; fornire il mercato di nuove figure professionali, in grado di rispondere alla sempre maggiore domanda di agro-tourism.

Sono questi gli obiettivi del progetto “Agritour” posto in essere dallo staff di “Progettazione europea Erasmus plus” guidato dal coordinatore Gavino Sanna che ha coinvolto scuole (Oristano, Bosa, Cagliari, Arzachena, Siniscola, aziende private e proloco – Monti capo fila –, Berchidda, Telti, Sant’Antonio di Gallura, Golfo Aranci e Arzachena) al fine di far fare una esperienza all’estero di 32 giorni a 6° studenti delle III-IV degli Istituti scolastici aderenti al Consorzio e di 92 giorni in favore di 40 neodiplomati della Regione Sardegna negli indirizzi “Servizi per l’agricoltura e lo Sviluppo Rurale” e “Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera” che si recheranno all’estero (25 in Irlanda e Malta, 20 Spagna, 15 in Francia e Belgio) per partecipare a un Work-experiences nel campo del turismo rurale. Il progetto è stato presentato nella sala consiliare di Telti alla presenza dei soggetti interessati.