• 17 Giugno 2024
  •  

Promozione Parco dell’Asinara, presentato a Sassari il progetto per le scuole superiori

Marco Porcu pietro Fois e Gianni Garrucciu
Obiettivo dell’iniziativa sostenuta dalla Provincia è quello di «far conoscere ai ragazzi il patrimonio naturalistico del proprio territorio». Prevista la distribuzione di 5.500 guide.

Presentato ieri a Sassari il progetto di educazione ambientale e di promozione del Parco nazionale dell’Asinara realizzato per gli istituti superiori del territorio e della collana editoriale dedicata ai “Parchi marini della Sardegna e le aree naturalistiche le aree naturalistiche”. L’iniziativa, promossa dalla Provincia di Sassari, prevede la distribuzione nelle scuole di 5.500 guide, edite da Carlo Delfino Editore e complete di cartine di tutti i parchi e aree protette della Sardegna, per far conoscere meglio ai ragazzi il vasto patrimonio naturalistico che possiede l’Isola.

La guida “Parco Nazionale dell’Asinara”, curata dal direttore Vittorio Gazale, così come tutte le guide che fanno parte della collana, racconta di un’isola conosciuta oggi come terra incontaminata, dove flora e fauna selvaggia convivono con la presenza dell’uomo. Terra ricca di storia e di natura, di grande fascino ed estremamente fragile e vulnerabile, ma che grazie all’interesse e al coinvolgimento degli enti preposti, mira a sviluppare una coscienza sociale di responsabilità e difesa dell’ambiente, e allo tempo stesso ad aprirsi al turismo sostenibile.

Palazzo della Provincia presentazione guida Parco Asinara

«Entrare nelle scuole e far conoscere ai ragazzi il patrimonio naturalistico del proprio territorio – ha sottolineato l’amministratore della Provincia di Sassari Pietro Fois – è una mission che ci sta molto a cuore. Essere consapevoli del valore della propria terra e contribuire a preservarla contribuirà ad avvicinarli al bene comune. L’Asinara è una perla del Mediterraneo che non può rimanere dentro il cassetto; siamo a disposizione del territorio per portare avanti tutte le attività e azioni necessarie per valorizzarla».

Dopo l’introduzione del moderatore Gianni Garrucciu e i saluti dell’amministratore Fois, dei sindaci di Sassari Gian Vittorio Campus, di Stintino Rita Limbania Vallebella, di Castelsardo Antonio Maria Capula, di Porto Torres Massimo Mulas, sono intervenuti i relatori protagonisti del progetto.

Presentaione progetto guida Parco dellAsinara

«In Italia sono 850 mila aziende legate alle aree marine e ai parchi – ha spiegato Giancarlo Muntoni, commissario straordinario del Parco dell’Asinara –: si parla di un valore aggiunto di cento miliardi che equivalgono al 10% del pil che viaggiano su 3 milioni di ettari di terra e oltre 3 milioni di ettari a mare. Entrando nel dettaglio l’azienda Parco dell’Asinara impegna circa 70 aziende e 300 unità lavorative, professionisti che lavorano stagionalmente. Ci vuole una visione nuova, che proietti il parco verso nuovi sbocchi economici, preservando la natura incontaminata ma promuovendo al tempo stesso il sistema d’impresa che lavora per la crescita del parco.

Presentazione progetto guida Asinara scuole

Vittorio Gazale, direttore del Parco dell’Asinara, ha ringraziato la Provincia di Sassari che ha fortemente voluto questo progetto, sottolineando come essa abbia stimolato tutti in questa «campagna promozionale dedicata alle giovani generazioni, che sono quelle maggiormente permeabili alle responsabilità verso il nostro ambiente».

Dopo i contributi del commissario speciale della commissione di studio del parco Bastianino Spanu, dell’ex rettore Attilio Mastino e del direttore del Parco regionale di Porto Conte Mariano Mariani, è intervenuto l’assessore regionale all’Ambiente Marco Porcu che ha detto: «Noi abbiamo un unicum nel territorio: l’Asinara racchiude una valenza scientifica importante, un valore antropologico indiscutibile e una bellezza naturalistica nota a tutti: un connubio perfetto per raccontare al mondo tutto il suo valore. Il nostro dovere è mettere a sistema questo valore per sostenere quel turismo lento di cui la Sardegna può farsi portavoce. Tutti guardiamo all’ambiente ma non dobbiamo fermarci alla filosofia, puntiamo sul turismo sostenibile e procediamo su questa strada con grande entusiasmo e progettualità crescenti». 

In copertina: l’assessore regionale all’Ambiente Marco Porcu (sin.), il commissario della Provincia Pietro Fois (al centro) e il moderatore Gianni Garrucciu

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.