• 15 Gennaio 2021
  •  
Logudorolive

Ospedale di Ozieri: è scontro tra il sindaco Murgia e il consigliere regionale Mundula

Sindaco di Ozieri

OZIERI. È intervenuto sulla vicenda del presunto smantellamento dell’Unità di Rianimazione dell’Ospedale di Ozieri (leggi) anche il primo cittadino di Ozieri Marco Murgia, che risponde all’affondo (leggi) sferzato dal consigliere regionale di maggioranza Nico Mundula, che a sua volta contrattacca con un’altra dichiarazione.

«Onorevole Mundula – sottolinea ironicamente Murgia – lei non deve tranquillizzare me ma, gli operatori del nostro presidio ospedaliero. È da lì che giunge il grido d’allarme che il sindaco raccoglie, verifica e interviene di conseguenza».

«Mi dica – aggiunge il sindaco di Ozieri –, corrisponde al vero che sono stati trasferiti 5 monitor della terapia intensiva di Ozieri a quella di Alghero? Se è vero, come è vero, perchè non mi sarei dovuto preoccupare di una operazione che sguarnisce Ozieri a favore di altri? Perchè non preoccuparmi se già un anestesista di Ozieri è stato trasferito ad Alghero?».

«Eppure – evidenzia Murgia – la situazione sanitaria è talmente critica che è difficile trovare un posto Covid, non solo nelle terapie intensive ma anche nei reparti ordinari». «Quindi – conclude – non mi sembra il momento di indebolire gli ospedali territoriali visto l’enorme lavoro a cui sono sottoposti già da alcune settimane».


A stretto giro di posta non si è fatta aspettare la replica del consigliere Mundula. «Sindaco, io non tranquillizzo lei, ma quelli che lei spaventa. Intanto i monitor non sono 5 e non sono né di proprietà dell’Ats, né comprati con le donazioni, ma di proprietà della Protezione Civile e il primario dott. Pala, con il quale ieri ho avuto un lungo colloquio e con il quale le consiglio di parlare, gestisce questa situazione».

«Anche da Alghero – spiega Mundula – qualche mese fa vennero trasferiti a Nuoro non monitor, ma respiratori nella logica che se servono a salvare vite umane vanno dove servono e non rimangono imballati. Niente di ciò che serve è stato toccato ad Ozieri. Come ho già detto ieri sono state montate le telecamere in ogni stanza della terapia intensiva, in previsione di un uso imminente, non mi pare segno di volontà di smantellare».

«Quello che sinceramente non capisco – aggiunge il Consigliere – è questa voglia insana di fare le gare con Alghero, una gara che non esiste, e soprattutto fare dichiarazioni eclatanti, ma false, quando ieri le ho fornito, dopo aver parlato con l’assessore Nieddu, il direttore Ares il direttore Asl, ed il primario dottor Pala, tutte le delucidazioni del caso».

«E comunque – conclude Mundula – lei sa benissimo che non mi presterei a nessuno scippo ingiustificato del nostro ospedale e che, se sarà il caso, certamente, sarò con lei e con tutti i cittadini a condurre la battaglia».

Leggi anche: NUOVA MAPPA DEI POSTI LETTO ORDINARI E INTENSIVI NEGLI OSPEDALI DELL’ISOLA

Nella foto: il sindaco di Ozieri Marco Murgia