• 12 Luglio 2024
  •  

Sassari. L’Esercito contro la criminalità, i sindacati di Polizia: richiesta di Pais «specchietto per le allodole»

Polizia Sassari
Al Presidente del Consiglio regionale ricordano che la Polizia di Stato e le altre Forze di Polizia sono «le uniche formate per espletare i compiti specifici di prevenzione e repressione dei reati e la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica». Per questo rilanciano il potenziamento degli organici nella Questura di Sassari e nei Commissariati della Provincia.

SASSARI. Le segreterie provinciali dei sindacati della Polizia di Stato SIULP, SIAP e SILP CGIL di Sassari intervengono con una nota sulla recente richiesta del Presidente del Consiglio regionale della Sardegna Michele Pais di impiegare l’Esercito in operazioni straordinarie come “Strade Sicure”. Richiesta fatta in seguito alla sparatoria verificatasi il 19 ottobre scorso nel centro storico di Sassari. Nel rimarcare che l’utilizzo dell’Esercito dovrebbe essere l’ultima opzione, il comunicato fa eco alle precedenti segnalazioni delle segreterie riguardanti la carenza di organici nella Questura di Sassari e nei Commissariati distaccati e specialità presenti in Provincia. Nonostante le ripetute segnalazioni alle autorità competenti e agli organi stampa – sottolineano –, nulla è cambiato, anzi la situazione si è addirittura aggravata con le nuove assegnazioni di personale che non riescono a compensare il personale andato in quiescenza.

«Ben venga l’interessamento dell’esponente della politica regionale riguardo ai temi della sicurezza – proseguono i sindacati –, ma attenzione, l’utilizzo dell’Esercito come deterrente in operazioni straordinarie rispetto ai loro compiti precipui, dev’essere l’ultima ratio, perché ricordiamo che questi, per poter operare in operazioni di polizia giudiziaria, devono essere sempre affiancati da personale delle forze di Polizia e non in autonomia». 

Pertanto, rilanciano le tre segreterie, «la politica deve trovare soluzioni per poter incrementare il numero dei Poliziotti a Sassari e in provincia», utilizzare lo «slogan come “mettiamo l’Esercito per strada per combattere lo spaccio di sostanze stupefacenti e altri reati annessi”» è uno solo «specchietto per le allodole agli occhi dei cittadini».

«Per garantire la serenità e il pronto intervento delle forze dell’ordine nelle nostre città – concludono –, serve incrementare il numero del personale della Polizia di Stato e delle altre Forze di Polizia, che ribadiamo, sono le uniche formate per espletare i compiti specifici di prevenzione e repressione dei reati e la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica».

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.