• 27 Ottobre 2021
  •  

Screening Covid a Bono, confermati 6 casi

Panorama del Paese del Bono

Screening Covid a Bono. Sono 6 i casi di Covid-19 confermati dall’Ats a Bono dopo il controllo diagnostico effettuato giovedì 25 e venerdì 26 febbraio a oltre 1.600 persone sottoposte a tampone naso-faringeo e all’esame molecolare/antigenico per verificare la presenza della variante inglese.

«Questi risultati indicano chiaramente che è stata evitata la diffusione del virus – sottolinea la Direzione del Dipartimento di Prevenzione Zona Nord – e che la situazione epidemiologica è in via di risoluzione. Nonostante gli esiti positivi dell’attività di screening l’appello rivolto ai cittadini è quello di non abbassare la guardia e di continuare a tenere comportamenti responsabili e in linea con le indicazioni delle Autorità Sanitarie e dell’Amministrazione Comunale, in attesa della prossima campagna di vaccinazione».

Ottica Muscas

L’attività di screening Covid a Bono si è resa necessaria dopo la rilevazione della variante inglese su 5 cittadini. Nei giorni immediatamente successivi, l’attività di tracciamento è stata rinforzata e sono stati effettuati circa 500 tamponi naso-faringei che all’esame molecolare hanno evidenziato la positività di 42 persone. Dopo aver isolato i contatti dei cittadini positivi al Covid-19, la Direzione dell’ARES – ATS Sardegna insieme alla Direzione della ASL Sassari ha organizzato queste due giornate di screening per verificare l’effettiva circolazione del virus.

L’attuale situazione epidemiologica nel Comune di Bono, con bassa circolazione del virus, è il risultato del lavoro di tracciamento e isolamento dei contatti dei cittadini risultati positivi alla variante inglese coordinato dall’ARES – ATS Sardegna, dalla ASSL di Sassari e dal Dipartimento di Prevenzione Nord con il prezioso supporto del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica, del Distretto di Ozieri-Bono, del Laboratorio del presidio ospedaliero Segni di Ozieri, del Laboratorio di Microbiologia dell’AOU di Sassari, dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Sassari, dell’Amministrazione Comunale di Bono e dell’intera comunità che ha risposto in modo puntuale all’attività di screening.