• 21 Aprile 2021
  •  
Logudorolive

“Vaccine day” per i primi 6 operatori sanitari della Aou di Sassari

Palazzo Rosa sede laboratorio

SASSARI. Si svolgerà domani al Centro trasfusionale di via Monte Grappa la giornata del “Vaccine day”. Alle ore 13, infatti, saranno somministrate le prime dosi del vaccino anti-Covid ai primi sei operatori sanitari della Aou di Sassari. L’arrivo delle fiale per la vaccinazione è previsto per questa notte da Olbia, sotto scorta delle forze dell’ordine.

È previsto l’arrivo di 5 contenitori da 195 fiale che consentiranno di somministrare 4.875 dosi. Ogni fiala, infatti, consente la preparazione di 5 dosi da 0,3 ml. Dopo 21 giorni dalla prima dose è previsto un richiamo.

Non tutte le fiale saranno destinate all’Aou di Sassari. Una parte, infatti, sarà consegnata all’Ats Sardegna-Assl Sassari.

Nella giornata del Vaccine day in programma domani al secondo piano del Palazzo Rosa, saranno presenti il commissario straordinario Antonio Lorenzo Spano, il direttore amministrativo Rosa Maria Bellu e il direttore sanitario Bruno Contu.

«Inizieremo con i nostri primi sei operatori, tra medici, infermieri, ausiliari e un rappresentante delle ditte esterne che lavorano in ospedale – afferma Bruno Contu – per poi proseguire con la campagna a partire del 4 gennaio. L’adesione del nostro personale, al momento, è stata davvero molto alta, parliamo di oltre il 99 per cento».

È questa, infatti, alla data del 28 dicembre la disponibilità alla vaccinazione data da medici, infermieri, oss, ausiliari e personale delle ditte esterne. Un numero molto alto al quale l’Azienda di viale San Pietro risponde mettendo in campo quattro equipe vaccinali, composte ciascuna da un medico, due infermieri e un ausiliare, che lavoreranno mattina e pomeriggio. A coordinare i vaccinatori saranno il medico competente aziendale, il dottor Antonello Serra, e il professor Paolo Castiglia.

«Si tratta di quattro equipe i cui componenti hanno seguito un corso di aggiornamento – prosegue Bruno Contu – per essere formati, come sempre, alle procedure indicate dal ministero della Salute, della Regione e, in questo caso, anche della ditta produttrice del vaccino».

L’Aou di Sassari, che è centro di stoccaggio per il Nord Sardegna, conserverà le fiale del vaccino nella struttura che in questi giorni è stata individuata dalla direzione aziendale, all’interno della palazzina delle Medicine. Qui è stato posizionato un congelatore in grado di conservare il vaccino a una temperatura compresa tra -60 e -90 gradi centigradi. La struttura, presidiata da una guardia giurata, è predisposta anche per il monitoraggio continuo delle temperature.

È previsto un ulteriore arrivo di vaccini nella prima metà del mese di gennaio.