• 16 Agosto 2022
  •  

Aggressione nel carcere di Bancali, Lega Sassari vicina agli agenti penitenziari

Carcere di bancali

Aggressione nel carcere di Bancali: Lega Sassari e l’on. Ignazio Manca vicini agli agenti penitenziari.

SASSARI. «Ancora un’aggressione da parte di un detenuto ai danni di operatori della polizia penitenziaria nel carcere di Bancali». A farlo presente l’on. Ignazio Manca e il direttivo Lega Sassari, attraverso la coordinatrice cittadina, Marina Puddinu.

È, dunque, nuovamente il carcere di Bancali lo scenario dell’aggressione con schiaffi e pugni portata a termine da un detenuto straniero ai danni di un agente della polizia penitenziaria. Atteggiamento violento assunto poi anche contro gli altri poliziotti intervenuti per riportare la calma.

Grazia Niedda 3

«La notizia, data dal segretario regionale Osapp (Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria) Roberto Melis, è il preoccupante risvolto di una politica penitenziaria da tanto tempo inesistente». Questo l’amaro commento di Ignazio Manca e Marina Puddinu che, nell’esprimere solidarietà agli agenti a nome del direttivo sassarese della Lega, auspicano maggiori tutele «agli amici operatori della polizia penitenziaria» .

«La Lega, da sempre interlocutore privilegiato delle Forze dell’Ordine – continuano Manca e Puddinu –, si schiera al fianco della Polizia Penitenziaria e chiede, come più volte ribadito in passato, un aumento di dotazioni e mezzi di supporto agli agenti», spesso protagonisti di «barbare aggressioni e calunnie».

«La situazione è sempre più drammatica per il personale di Polizia Penitenziaria – spiega il segretario regionale Osapp, Roberto Melis –. Auspichiamo l’intervento del Provveditore Regionale dell’amministrazione Penitenziaria, al quale chiediamo l’allontanamento dei ristretti che si rendono protagonisti di tali gesti».