• 28 Luglio 2021
  •  

Ciusa (M5S): «Stop affidamento incarichi dirigenziali ai non veterinari»

Michele Ciusa

«Stop all’affidamento di incarichi dirigenziali ai non veterinari». Questo, in etrema sintesi, il contenuto della proposta di legge presentata in Regione dal capogruppo del Movimento 5 Stelle Michele Ciusa che prevede la reintroduzione delle prescrizioni contenute nell’articolo di legge abrogato.

«La recente riforma del sistema sanitario della Sardegna, la legge n. 24 dell’11 settembre 2020 – ha spiegato Ciusa –, ha incomprensibilmente disposto l’abrogazione dell’articolo 4 della legge regionale n. 34 del 2014, la quale stabiliva che le funzioni di direzione del servizio dell’Assessorato regionale alla Sanità competente in materia di sanità veterinaria dovessero essere affidate esclusivamente a dirigenti veterinari in possesso di comprovata esperienza e specifica competenza in materia».

«Come ritenuto dal Movimento 5 Stelle e sottolineato dalla Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani e dal sindacato italiano Veterinari – ha aggiunto il Consigliere –, invertire la rotta rispetto alle scelte operate con la legge del 2014 significa aver sottovalutato l’importanza e le funzioni svolte dal servizio a presidio della salute pubblica e della sanità animale».

«Il nostro obiettivo – conclude l’esponente del M5S Ciusa – è garantire un’adeguata azione di indirizzo, programmazione e controllo della Regione a tutela della sicurezza dei prodotti alimentari di origine animale e del benessere degli animali stessi. In questo particolare momento storico non possiamo sottovalutare l’importanza legata all’aspetto dei controlli delle carni, degli allevamenti, della salute degli animali in generale».