• 25 Luglio 2024
  •  

Da Alghero il Centrodestra chiede i fondi per la Rete metropolitana di Sassari

Coalizione Centrodestra Alghero Tedde
Il candidato sindaco Marco Tedde: «È necessario pretendere quel denaro quanto prima e attivare le tantissime iniziative previste».

ALGHERO | 4 maggio 2024. «È presente tra il Sud e il Nord della nostra isola un gravoso squilibrio, ormai consolidato e fortemente penalizzante». La denuncia arriva dalla coalizione di Centrodestra, sardista e civica che con il candidato sindaco di Alghero Marco Tedde è pronta a dare battaglia su una questione di vitale importanza per lo sviluppo economico del Nord della Sardegna.

«Alla creazione della “città metropolitana di Cagliari”, avviata e operante con numerosi progetti e finanziamenti – spiega in una nota la colazione –, non è corrisposta pari opportunità per Sassari che è stata inquadrata come “Rete metropolitana”, di cui Alghero è parte integrante e di rilievo. Ma mentre per Cagliari e il suo territorio l’operatività è stata attuata con la destinazione di ampie risorse economiche, a Sassari sono state attribuite risorse limitatissime».

«In base al principio normativo già adottato in fase di istituzione della Città Metropolitana di Cagliari e della Rete Metropolitana di Sassari, “ad ogni stanziamento per la città metropolitana di Cagliari dovrà corrispondere pari stanziamento per la rete metropolitana di Sassari”, nell’attesa della formale istituzione della Città metropolitana di Sassari – ribadisce Tedde – il nostro territorio avrebbe dovuto ricevere molti più fondi per infrastrutture». Pertanto, secondo il candidato sindaco di Alghero, è necessario «pretendere quel denaro quanto prima e attivare le tantissime iniziative previste, con ricadute straordinarie su tutto il territorio del Nord dell’Isola».

Su questa direzione «è imprescindibile muoversi nell’ottica territoriale che comprenda – si legge ancora nella nota della Coalizione di Centrodestra –, oltre che la prevista città metropolitana di Sassari anche Olbia e la Gallura. Costituendo insieme quella massa critica capace di attivare progetti a breve, medio e lungo periodo. Risvegliando l’orgoglio della classe dirigente della Provincia di Sassari e convocando, all’occorrenza, i Consigli comunali del territorio sotto i palazzi del potere cagliaritani. Senza timori reverenziali. In questa visione di sviluppo e di “riscossa” è necessario – conclude la Coalizione che sostiene Tedde – dare priorità assoluta alla crescita dell’economia e delle imprese di Alghero quale leva strategica per generare occupazione e benessere diffuso, individuando puntualmente le linee d’azione su cui s’intende e si deve intervenire, ad iniziare dal ruolo delle Istituzioni e degli apparati comunali».

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.