• 19 Maggio 2024
  •  

Rischio idrogeologico, alla Sardegna quasi 19 mln per cinque opere: 10,9 mln andranno a Bitti

Bitti
Gli altri comuni interessati sono Villaputzu, Valledoria, Siniscola e Aglientu.

C’è l’ok per il finanziamento di quasi 19 milioni di euro per la realizzazione in Sardegna di 5 urgenti opere per la mitigazione del rischio idrogeologico. La comunicazione è arrivata alla Regione tramite il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, che ha disposto il trasferimento dei fondi. I comuni interessati sono Bitti, Villaputzu, Valledoria, Siniscola e Aglientu.

«Nel dettaglio – spiega l’assessore regionale dei Lavori Pubblici Pierluigi Saiu – una parte importante del finanziamento, 10.956.000 euro, è destinata a Bitti e in particolare ai lotti 3 e 5 dei lavori sui rii Cuccureddu e Podda, per la messa in sicurezza del centro abitato.

Becugna copia

Tra gli altri interventi programmati – prosegue Saiu – troviamo invece la messa in sicurezza della bassa valle del Coghinas, sul territorio di Valledoria (4.350.000 euro per la realizzazione del lotto 3), i lavori per il ponte della ex Strada statale 125, a Villaputzu (1.800.000 euro), la realizzazione delle opere di arginatura e di difesa spondale del Rio Siniscola (nel territorio di Siniscola, per 1.525.000 euro) e la realizzazione del canale scolmatore per la messa in sicurezza dell’abitato di Vignola Mare, ad Aglientu (350 mila euro). Oggi – conclude l’assessore – aggiungiamo un tassello importante che si inserisce all’interno di un più ampio numero di azioni e interventi in campo per la tutela del nostro territorio e della sua ricchezza».

In copertina: uno scorcio dell’abitato di Bitti

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.