• 28 Gennaio 2021
  •  
Logudorolive

Alluvione Sardegna: dalla Regione 40 mln per i danni

Alluvione Sardegna - Bitti

Alluvione Sardegna. Dalla Regione subito 40 milioni di euro per i danni subiti dalle popolazioni colpite dal maltempo. Il Presidente della Regione Christian Solinas ha illustrato i provvedimenti che entrano a far parte, con un emendamento proposto dalla Giunta, della manovra di assestamento di Bilancio.

«Fin da sabato – ha commentato il Presidente –, la Giunta regionale da me riunita d’urgenza ha provveduto a dichiarare lo stato di emergenza, e avviato la procedura per richiedere al Governo il riconoscimento dello stato di calamità».

«Domenica – ha detto il Presidente –, insieme al capo della Protezione Civile Nazionale Borrelli, ad alcuni rappresentanti istituzionali della Regione e al sindaco Ciccolini, ho visitato Bitti per verificare i gravi danni subiti da quella comunità».

«L’intervento economico proposto dalla Giunta – ha spiegato Solinas –, consentirà anche un immediato intervento sulle opere infrastrutturali danneggiate. Ulteriori stanziamenti sono previsti per il prossimo anno, per completare gli interventi necessari. Abbiamo inoltre chiesto al Governo una corsia preferenziale per la realizzazione degli interventi da attuare, perché le opere di mitigazione del rischio idrogeologico soffrono troppo spesso per le ben note lentezze dei percorsi burocratici.

«La Regione – ha aggiunto il Presidente Solinas – ha messo in campo tutte le proprie forze: la colonna mobile della protezione civile, mezzi di ogni genere, centinaia di uomini della Protezione Civile, del Corpo Forestale, dell’Agenzia Forestas, riuscendo ad agire tempestivamente con 48 ore di anticipo sull’evento calamitoso con la collaborazione dei Sindaci per la chiusura di scuole ed esercizi commerciali, per la pulizia di alvei e foci fondamentale per favorire il rapido deflusso delle acque».

«Sono particolarmente grato, al Capo dello Stato Sergio Mattarella – ha proseguito il governatore della Sardegna –, che mi ha raggiunto al telefono mentre mi trovavo a Bitti e ha voluto manifestare affetto, vicinanza e attenzione a tutti i cittadini sardi e alle istituzioni.

I 40 milioni saranno divisi in due parti: 20 milioni per il 2020 e 20 per il 2021. Per l’anno in corso, 10 milioni costituiranno un fondo della Protezione civile regionale con indennizzi a fondo perduto destinati alle famiglie per i danni subiti dalle abitazioni e da beni mobili e immobili, e alle imprese che abbiano subito danni nei luoghi dove esercitano l’attività produttiva. Altri dieci milioni saranno gestiti dalll’Agenzia Laore per i primi interventi in favore delle aziende agricole che hanno subito perdite della produzione. Per il 2021, gli altri 20 milioni saranno dati ai Comuni per il ripristino infrastruturale e per la messa in sicurezza delle aree colpite.

Nella foro: il presidente Solinas con il Capo della Protezione Civile Nazionale Borrelli e il sindaco di Bitti Ciccolini

Leggi anche: ALLUVIONE, SOLINAS: «REGIONE AL FIANCO DELLE COMUNITÀ COLPITE»