• 22 Febbraio 2024
  •  

Opere pubbliche, il presidente Solinas incontra a Roma il vice premier Salvini

Solinas e Salvini
Nel faccia a faccia si è parlato della situazione su alcune opere a partire dalle dighe, in particolare per quella di Cumbidanovu.

ROMA. «Un rapporto stretto e pienamente collaborativo con il nuovo Governo, nell’interesse della Sardegna. Non mi interessa la ricerca di poltrone a Roma, ma la realizzazione di fatti concreti per i Sardi».

Così il presidente della Regione Christian Solinas, che a Roma, al termine di una serie di incontri istituzionali, ha tracciato con il vicepresidente del Consiglio dei Ministri e ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Matteo Salvini la roadmap per il riavvio delle grandi opere pubbliche in Sardegna e per la realizzazione delle incompiute ereditate dalle precedenti amministrazioni.

Essebi 02

«Con il Governo – spiega Solinas – abbiamo fissato una serie di tappe programmatiche che sbloccheranno importanti investimenti in vari settori. Si inizia con le dighe, e le novità positive – conferma il Presidente –, riguardano l’invaso di Cumbidanovu, il cui cantiere è fermo da decenni. Ora il Governo garantisce le risorse per i lavori principali, circa 38 milioni». Altro tema affrontato nel faccia a faccia, quello delle ferrovie e in generale sul gap infrastrutturale.
«C’è l’impegno – dice il presidente Solinas – a intensificare il confronto Regione-Governo sulle infrastrutture e sulle grandi opere di cui la Sardegna ha bisogno».

Il presidente Solinas intanto è al lavoro per la composizione del nuovo esecutivo, che vedrà la luce entro i prossimi giorni, mentre attende la formulazione di proposte e curricula da parte dei partiti di maggioranza, chiamati a formulare le proprie indicazioni per la nascita della nuova Giunta regionale.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.