• 7 Giugno 2023
  •  

Il Tempio ritorna in Eccellenza, intervista al riconfermato tecnico Giuseppe Cantara

Giuseppe Cantara 2
Dopo 9 anni di assenza il mister ozierese ha riportato i Galletti nel massimo torneo regionale.

Come tutti hanno appreso dalle recenti cronache sportive, Giuseppe Cantara ha guidato il suo Tempio alla vittoria del girone C del campionato regionale di Promozione. A lui la canonica, ed obbligatoria, a questo punto, intervista di rito.

Ancora complimenti, mister, obiettivo centrato con due settimane di anticipo, otto punti di vantaggio sulle più immediate inseguitrici e, oltre al tripudio della piazza, grande soddisfazione per una stagione che rilancia il calcio tempiese. Quali, a caldo, le più immediate sensazioni?
«Ogni vittoria ti dà sempre sensazioni molto belle e tutte le volte diverse, perché diverse sono le vittorie nella loro particolarità. Questa conseguita col Tempio è però evidente che abbia un peso specifico davvero importante».

Ogni successo è frutto di accurata programmazione, di lavoro d’équipe e del sostegno della piazza. Cosa ci puoi dire a riguardo?
«Credo che per centrare un obiettivo sia indispensabile che tutte le componenti funzionino a dovere. La Società ha programmato molto bene, curando i dettagli nei minimi particolari. Penso che se un allenatore dispone di uno staff professionale ed affiatato, di una squadra forte che lo segue, di una Società serie ed organizzata e di un pubblico che ti trascina, si possono fare grandi cose; a Tempio queste componenti ci sono state tutte e la naturale conseguenza è che il prossimo anni si giocherà in Eccellenza».

Essebi 2023

Purtroppo, per le squadre zonali, fra cui l’Ozierese ed il Buddusò in cui hai allenato e/o giocato, si è trattata di una stagione piuttosto travagliata, tant’è che i gialloblù sono già retrocessi. Quali le tue considerazioni a riguardo?
«Non conosco le vicende che possono aver determinato questa sfortunata stagione; posso dire che mi dispiace tantissimo, sentendomi sempre fortemente legato alle squadre del territorio ed in maniera particolare, naturalmente, all’Ozierese in cui ho giocato e che ho allenato per diverse stagioni».

Anche in Prima categoria le ”nostre” non se la passano bene. C’è qualcosa che non va dal punto di vista gestionale, o si paga un disinteresse sempre più importante verso il calcio, una volta molto seguito dalle nostre parti? E, nel caso, quali, secondo te, gli strumenti per recuperare il gap formatosi?
«Penso che, come hai detto tu, si paghi un po’ anche un certo disinteresse a livello generale. Tantissimo calcio proposto anche in TV a tutte le ore ha determinato alla lunga una piccola crisi di rigetto. Però non ci si deve arrendere: lo sport, ed in questo caso il calcio, va sostenuto ed alimentato perché oltre al risultato sportivo non va mai dimenticato il valore educativo e sociale che queste attività hanno come principi di base. Colgo l’occasione per salutare affettuosamente tutti gli sportivi ozieresi e del territorio, augurando alle squadre un’immediata ripresa ed il ritorno ai livelli che loro competono».

Cosa aspetta il suo Tempio?
«Il progetto del presidente prevedeva, come primo step, un percorso che permettesse al Tempio di potersi riaffacciare ad un torneo di primo livello regionale e questo è un obiettivo per il momento centrato. Ora si guarda avanti pensando a far bene in Eccellenza, categoria nella quale il Tempio vorrà sicuramente ritagliarsi uno spazio da protagonista».

Con queste considerazioni chiudiamo la chiacchierata col mister ozierese ed approfittiamo della circostanza per formulare al presidente Sechi ed alla Società tutta, al mister ed al suo fantastico staff, composto dal preparatore atletico prof. Marco Pinna, dal vice allenatore Vico Chessa, dal preparatore dei portieri Giovanni Farina e dal fisioterapista Matteo Cola, i migliori auguri per la promozione in Eccellenza, auspicando nel contempo ulteriori ed immediati successi.

Raimondo Meledina


Mister Cantara riconfermato alla guida del Tempio

Nel frattempo l’US Tempio, con nota stampa diramata nella serata di martedì 11 aprile, ha comunicato che mister Giuseppe Cantara guiderà la squadra anche per la prossima stagione 2023/24. Una conferma annunciata dopo la cavalcata vincente in Promozione che ha portato i galletti a disputare il campionato di Eccellenza dopo 9 anni di assenza.

«Sono felice di fare questa comunicazione, a due turni dal termine del campionato – scrive il presidente Salvatore Sechi – sebbene i dubbi fossero ben pochi rispetto alla scelta della panchina per la prossima stagione. Lo scorso anno mister Cantara ha accettato di scendere di categoria per sposare un progetto che proseguirà con lui. Il tecnico ha meritato ampiamente questa conferma così come i componenti del suo staff perché il risultato raggiunto è certamente frutto di un lavoro collettivo e svolto in modo professionale a tutti i livelli».

Con mister Cantara affronteranno il prossimo campionato di Eccellenza il vice allenatore Vico Chessa, il preparatore dei portieri Giovanni Farina, il preparatore atletico prof. Marco Pinna.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it