• 7 Ottobre 2022
  •  

Tramatza, nel capannone 550 kg di marijuana essiccata: arrestato titolare di un’azienda agricola

Arresto agricoltore Tramatza Polizia e Carabinieri
Immessa nel mercato la marijuana sequestrata avrebbe fruttato oltre 2 milioni e mezzo di euro.

TRAMATZA. Si è conclusa lo scorso 17 agosto un’operazione congiunta della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri di Oristano che ha portato all’arresto di un uomo, titolare di una azienda agricola a Tramatza, nell’Oristanese.

Dopo accurata attività di indagine condotta dagli uomini della Squadra Mobile e dai militari del Nucleo Operativo Radiomobile, è stato individuato un capannone nel quale l’uomo teneva occultati circa 550 chilogrammi di marijuana essiccata, custodita all’interno di 70 sacchi di mangime.

Guarda il video

Durante la perquisizione l’agricoltore ha mostrato agli operatori tutta la documentazione attestante la liceità dello stupefacente, ma dopo le prime analisi effettuate dal gabinetto regionale di Polizia Scientifica di Cagliari è emerso che la marijuana aveva un principio attivo elevatissimo, in media del 15 % di THC. Per cui l’uomo è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, su disposizione della Procura della Repubblica, condotto presso la casa di reclusione di Massama, dove resterà recluso in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto.

Immessa nel mercato, la marijuana sequestrata avrebbe fruttato oltre 2 milioni e mezzo di euro. Lo stupefacente, una volta effettuata la campionatura, verrà distrutto.

«È un altro duro colpo che le Forze dell’Ordine sferrano nei confronti dello spaccio di marijuana, in questo caso destinata verosimilmente allo scambio con altre sostanze stupefacenti, essenzialmente cocaina proveniente dal continente», sottolinea in una nota la Questura di Oristano.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Becugna copia