• 25 Aprile 2024
  •  

A Bolotana dal 20 al 22 luglio il 31° “Festival folk internazionale”

Festival Folk internazionale Bolotana
Previste esibizioni di gruppi folk provenienti dall’America, Oceania, Africa ed Europa. Ospiti d’onore i deejay Sick Luk e Teddy Romano.

BOLOTANA. Manca poco al via della 31esima edizione del “Festival folk internazionale – incontro di danze e tradizioni popolari”. Manifestazione che andrà in scena a Bolotana, dove per tre giorni, dal 20 al 22 luglio, culture e tradizioni popolari si fonderanno in un tripudio di danze, canti, colori e musica in un crescendo di spettacoli multietnici. La collaudata macchina organizzativa, in moto già da tempo per accogliere i gruppi provenienti da diverse parti del mondo, è guidata dall’associazione “Ortachis” presieduta da Antonello Zolo, che si avvale del supporto di una squadra di giovani entusiasti e disposti all’accoglienza.

«Da oltre trent’anni il filo conduttore del nostro festival – sottolinea il presidente Zolo – è quello di consolidare l’amicizia tra i popoli e la cultura etnica internazionale in una sorta di mix di umanità e di socialità universale che abbatte le frontiere e le paure».

La tre giorni, quest’anno dedicata alla lotta contro la violenza di genere, si terrà nel bastione San Pietro con anteprima di sfilate e parate dei gruppi lungo le vie del paese. Previste esibizioni di gruppi folk provenienti da quattro continenti: America, Oceania, Africa ed Europa. In particolare, saranno presenti rappresentanze culturali e popolari di Ecuador, Perù, Bolivia, Georgia, Senegal, Nuova Zelanda, Molise, Sardegna e Calabria. Ospiti d’onore del festival saranno nella serata di sabato 22 luglio, i deejay Sick Luk e, per il secondo anno consecutivo, Teddy Romano.

Il programma vede dunque per giovedì 20, alle ore 22, “Non solo danze” con i gruppi musicali Cuncordias (Sardegna), Indoamerica (Ecuador), Suonatori tradizionali (Reggio Calabria), Carlo Boeddu all’organetto e Marco Scanu alla fisarmonica.

Venerdì 21, alle ore 19, presentazione dei gruppi in piazza del Popolo e alle ore 22.15 esibizione dei gruppi di Georgia, Perù, Molise e dei gruppi folk “Sant’Ignazio” di Laconi e “Sas Ballarjanas” di Oniferi. A seguire dj Sally.

Sabato 22, giornata finale e clou della kermesse. Alle ore 19 parata dei gruppi per le vie del centro e alle ore 22.15 esibizione dei gruppi di Nuova Zelanda, Senegal, Bolivia e Calabria. La Sardegna sarà rappresentata dal gruppo folk della Pro Loco di Samugheo, dal tenore “Murales” di Orgosolo, dai Tamburini e trombettieri “Sa Sartiglia” di Oristano e “Mamuthones e issohadores” di Mamoiada. A seguire gli artisti ThomC, Teddy Romano e Sick Luke. Le serate saranno presentate da Daniela Astara.

Il festival è sostenuto dalla Regione Sardegna, dalla Fondazione di Sardegna, dal ministero della Cultura, da Sardegna Endless Island, dal Comune di Bolotana e dalla sezione Cioff Italia (Consiglio internazionale delle organizzazioni dei festival del folclore e delle arti tradizionali).

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.