• 25 Settembre 2021
  •  

Abuso edilizio, sequestrato a Pula il Residence Gabriele

Sequestrato a Pula, località Agumu, il “Residence Gabriele” composto da 22 unità abitative già ultimate e 3 ancora in costruzione. Questo l’epilogo delle indagini del Nucleo investigativo di Cagliari del Corpo Forestale, dopo la scoperta dell’abuso edilizio che ha portato alla trasformazione (in un’area classificata come “Zona E Agricola” dallo strumento urbanistico comunale) dei fabbricati in progetto a uso agricolo in villini di pregio vicini al mare, poi rivenduti con regolare rogito notarile a diverse persone di varie regioni d’Italia e stranieri, in particolare inglesi e statunitensi.

Dodici le persone indagate tra le quali un imprenditore turistico, proprietario lottizzante, i progettisti, tecnici comunali di Pula e notai. I reati contestati sono quelli di lottizzazione abusiva realizzata in ambito vincolato, che prevedono sino a 100 mila euro di ammenda oltre alla confisca e demolizione degli immobili realizzati.

Gli immobili risultano in parte abitati dagli attuali proprietari. Considerato che si tratta di cittadini non residenti in Sardegna è stato permesso l’uso degli immobili per il tempo necessario a liberare gli stessi e poter organizzare il viaggio di ritorno. 

Il sequestro di tutta l’area e degli immobili è stato disposto con decreto del GIP del Tribunale di Cagliari su richiesta del Pm Andrea Vacca.