• 28 Giugno 2022
  •  

Continuano gli sbarchi nel sud Sardegna: fermati 12 migranti a Pula e 13 a Chia

Sbarco migranti sud Sardegna
I 25 stranieri di nazionalità tunisina sono stati trasferiti nel centro di accoglienza di Monastir.

Altri due sbarchi di migranti nelle coste del sud-ovest della Sardegna. Questa notte infatti a Pula attorno all’1:20, sulla strada statale 195 km 38 + 800, i Carabinieri della Stazione di Assemini insieme ai colleghi del Radiomobile della Compagnia di Cagliari, hanno rintracciato 12 stranieri di presunta nazionalità tunisina, tutti di sesso maschile, in buono stato di salute e privi di documenti di riconoscimento. Nella zona nessuna traccia dell’imbarcazione utilizzata per l’approdo.

A qualche chilometro di distanza, nel corso della medesima nottata, a Chia, nella spiaggia di “Su Portu”, in territorio di Domus de Maria, i militari della Stazione di Sarroch e di Capoterra hanno fermato altri 13 migranti privi di documenti, anch’essi di probabile nazionalità tunisina. Rinvenuto in questo caso, in località “Su Cordolinu”, il natante utilizzato verosimilmente per lo sbarco. I 25 stranieri sono stati trasferiti nel centro di accoglienza di Monastir, scortati dagli uomini dell’Arma.

Essebi Cossu