• 3 Marzo 2024
  •  

Arzachena, 27enne uccide il padre (Giovanni Fresi) a bastonate

Giovanni Fresi
L’omicidio è avvenuto questa notte nel centro della cittadina gallurese. Feriti anche una ragazza e due Carabinieri.

ARZACHENA. Un uomo di 58 anni, Giovanni Fresi, è stato ucciso questa notte nel centro di Arzachena. Ad ammazzarlo il figlio Michele, un ragazzone palestrato di 27 anni che ha anche picchiato una ragazza di 24 anni e aggredito due Carabinieri. La vittima, un orafo molto conosciuto in Gallura, è stata colpita alla testa dal giovane con un bastone, dopo che era intervenuta per riportarlo alla calma. Il giovane infatti era sotto l’effetto di stupefacenti. Il 58enne, accompagnato d’urgenza all’ospedale di Olbia, è deceduto poco dopo.

La ricostruzione. Poco dopo mezzanotte, intorno alle 24:15, una chiamata al 112NUE ha segnalato la presenza in viale Costa Smeralda di un giovane in evidente stato di alterazione che si aggirava per le vie della cittadina. Gli operatori del 118 giunti sul posto hanno avvicinato Michele Fresi che però ha rifiutato le cure ed è stato affidato al padre, arrivato per tranquillizzarlo.

Michele Fresi 1
Michele Fresi

Quindici minuti dopo, una ragazza di 24 anni ha chiesto aiuto ai Carabinieri perché era stata aggredita. La giovane ha riferito ai militari di essere stata picchiata da Michele Fresi, dopo essersi drogata insieme a lui. Soccorsa dai sanitari, la donna è stata accompagnata all’ospedale Giovanni Paolo II di Olbia con una mandibola fratturata.

I Carabinieri si sono quindi messi alla ricerca dell’aggressore e lo hanno intercettato non moto lontano da viale Costa Smeralda mentre minacciava gli automobilisti con una mazza di legno. Nel tentativo di contenerlo, i Militari sono stati colpiti al volto e agli arti. Solo dopo l’intervento di un’altra pattuglia della sezione radiomobile di Olbia sono riusciti a immobilizzarlo e ad arrestarlo.

Mentre tutta la vicenda sembrava essersi conclusa, gli uomini dell’Arma si sono dovuti dirigere nei pressi di piazza Risorgimento, allertati da un’altra segnalazione circa la presenza di un uomo riverso a terra con una profonda ferita alla testa. Qui, fatte le verifiche, hanno scoperto che si trattava di Giovanni Fresi, il padre del 27enne appena arrestato. Trasportato in codice rosso all’ospedale Giovanni Paolo II di Olbia, è morto due ore dopo.

In copertina: la vittima Giovanni Fresi

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.