• 27 Gennaio 2021
  •  
Logudorolive

Coldiretti Sardegna: da domani spesa sospesa nei mercati di Campagna Amica

Campagna amica

I mercati di Campagna Amica in vista del Natale vestono i panni della solidarietà. Da domani, infatti, in tutta la Sardegna, prende il via la “spesa sospesa del contadino”, la possibilità per i clienti dei mercati contadini di Campagna Amica di donare cibo e bevande alle famiglie più bisognose sul modello dell’usanza campana del “caffè sospeso”, quando al bar si lascia pagato un caffè per il cliente che verrà dopo. In questo caso si tratta però di frutta, verdura, farina, formaggi, salumi o altri generi alimentare di qualità e a km zero che gli agricoltori di Campagna Amica andranno a consegnare gratuitamente alle famiglie bisognose.

La solidarietà nel mondo agricolo è di casa, ma soprattutto, dopo lo tsunami dell’emergenza sanitaria che ha allargato prepotentemente la fascia delle famiglie bisognose, Campagna Amica ha ingrossato e rafforzato la rete solidale con diverse iniziative caritevoli che hanno visto ancora una volta protagoniste le aziende agricole.

Domani, anche se non si è mai fermata, riprende con ancora maggiore vigore nei mercati di Campagna Amica la macchina della solidarietà contadina, con i Giovani agricoltori Coldiretti che affiancheranno i produttori.

Campagna amica

Diverse le iniziative messe in campo per rendere più sereno il Natale più anomalo della storia davanti alla pesante crisi economica in corso.

I mercati di Campagna Amica

A Sassari, dove le iniziative di solidarietà non si sono mai fermate, si potranno acquistare i prodotti agricoli sia nel mercato dell’Emiciclo che in quello coperto di Luna e sole. Domani stesso partiranno i primi pacchi donati dalle rete solidale promossa da Campagna Amica oltre con le aziende agricole, con commercianti, altre imprese e professionisti che saranno consegnati alle famiglie indigenti grazie alla collaborazione con l’assessorato ai Servizi sociali del Comune di Sassari. 

A Nuoro, nel mercato di piazza Vittorio Emanuele, riprende la collaborazione sperimentata con successo durante il lockdown con la rete “Attivi solidali” del Comune che consegneranno a domicilio i prodotti donati dai clienti e dalle aziende agricole durante la mattinata del mercato.

A Oristano la spesa sospesa si potrà fare nel mercato coperto di via degli Artigiani dove durante il lockdown si è lavorato intensamente con diverse associazioni caritevoli del territorio.

Nel sud Sardegna l’appuntamento domani è a Quartu Sant’Elena, nel mercato di Pitz’e Serra e in quello di Monserrato di via del Redentore.

A Quartu continua la collaborazione con l’associazione Asce attivata dall’inizio dell’emergenza sanitaria. A Monserrato prende il via domani la collaborazione con l’associazione Sa Carriadroxia.

«In un momento storico come questo il mondo agricolo non si tira indietro e anzi si schiera in prima linea allargando quella meravigliosa rete solidale presente in tutta la Penisola che abbiamo sperimentato anche nei giorni scorsi a Bitti – afferma il presidente di Coldiretti Sardegna Battista Cualbu –. I nostri mercati, spazi di vera socialità, stanno diventando il fulcro della solidarietà, dove ci facciamo interpreti e da tramite per far giungere ai meno fortunati anche il contributo dei tanti cittadini che ogni settimana visitano i nostri gazebo per acquistare i prodotti della nostra terra. Un popolo, quello che frequenta Campagna Amica, sensibile e attento che crea con i contadini e le tante associazioni caritevoli una rete solidale che fa bene alla Sardegna”.