• 2 Luglio 2022
  •  

Finanziamenti dimenticati, Manca (M5s) chiede rimozione dei vertici dell’Assl 1 di Sassari

Desirè Manca
Mozione della Consigliera regionale.

«Il lavoro del presidente Solinas per colmare il grave divario nell’erogazione dei budget sanitari è stato pari a zero. Ancora oggi, 42 milioni di euro su 63 disponibili sono stati destinati al capoluogo mentre a Sassari sono state lasciate le briciole. Anche per quanto riguarda le convenzioni ex novo la sperequazione è evidente: sette su nove verranno rilasciate a Cagliari. La Sanità sarda è spaccata in due territori: territori di serie A di serie B».

Questa la denuncia della consigliera del M5s Desirè Manca che spiega: «La Regione metteva a disposizione un finanziamento di 1 milione 274mila euro, destinato a prestazione di specialistica ambulatoriale finalizzata al recupero delle liste di attesa, ma i direttori generali delle Assl, in particolare della Assl 1, non hanno fatto le dovute pressioni per ottenere i fondi di cui la città di Sassari ha bisogno per poter erogare servizi sanitari degni di questo nome».

«Le cronache – aggiunge la consigliera – sono piene di casi di malasanità e a fare le spese di simili scelte politiche, scellerate, sono sempre i cittadini che non possono curarsi in strutture private ma devono fare i conti con i nostri ospedali fatiscenti in cui per una visita è necessario attendere anche anni».

Alla luce di quanto riscontrato Manca ha presentato una mozione dove chiede al Presidente Solinas e l’assessore alla Sanità Mario Nieddu l’impegno per rimuovere dai propri incarichi i direttori generali che non hanno provveduto ad ottenere i fondi per la Assl 1 di Sassari.

«Nessuna specifica richiesta è arrivata da parte delle Asl di Sassari, Medio Campidano, Sulcis, Ogliastra. Come mai – chiede la Consigliera – in un momento delicato come quello che stiamo attraversando, i vertici della Assl di Sassari non hanno provveduto a inviare le esigenze di ottenere dei finanziamenti per concorrere alla ripartizione dei fondi destinati alla sanità sassarese?

«Le problematiche della sanità del Nord Sardegna sono note e sotto gli occhi di tutti quotidianamente. Credo che il Presidente della Regione debba prendere in mano la situazione andando a capire le motivazioni che stanno dietro a questa occasione sprecata e provvedendo anche ad una vera e propria valutazione degli obiettivi non raggiunti da parte dei vertici della Assl 1 di Sassari», conclude Desirè Manca. 

Webp.net gifmaker 1