• 17 Giugno 2024
  •  

Furto in azienda agricola di Stintino, avviata una raccolta fondi online per aiutare il proprietario

Trattore rubato Stintino
Dal capannone i ladri hanno portato via un trattore e il pianale carico di vari mezzi ed attrezzature agricole, per il valore di diverse centinaia di migliaia di euro. Grazie alla campagna solidale raccolti già 3mila euro.

STINTINO. Ladri, evidentemente ben preparati e organizzati, sono entrati in azione indisturbati nella notte tra l’8 e il 9 settembre nell’agro di Stintino, nelle vicinanze della famosa località turistica “Le Saline”. Approfittando della festività locale della Beata Vergine, che richiama in paese tutta la comunità religiosa e laica del territorio e non solo, ma anche tutte le forze dell’ordine per il mantenimento dell’ordine pubblico durante lo svolgimento della stessa festa, alcune persone hanno forzato alcuni capannoni e portato via un trattore e il pianale carico di vari mezzi ed attrezzature agricole, per il valore di diverse centinaia di migliaia di euro ad un imprenditore agricolo stintinese. Furto scoperto solo l’indomani mattina dal proprietario 43enne.

Il fatto sconcertante è che nessuno abbia visto nulla, anche se in zona esiste solamente una strada, che dalle Saline porta in direzione San Nicola, oltre a piccole stradine, che però solo gente del posto conosce. Da qui, l’ipotesi che tra le persone coinvolte possa esserci un basista locale, che ha partecipato all’organizzazione e allo stesso furto. Fatto sta, comunque, che il trattore e le attrezzature sono tutte sparite, come volatizzate, come se siano state appoggiate in altri capannoni per spostarli successivamente ad acque più calme, oppure messe direttamente su un camion coperto e spostate da altre parti.

Atto vile, che conferma ancora una volta che nessuno è al sicuro, da nessuna parte e che la stessa cosa può ripetersi, come sovente succede, in qualunque parte della Sardegna, mettendo in ginocchio gli imprenditori agricoli, che non possono certamente vivere costantemente in azienda. Furto che ha messo veramente in ginocchio l’imprenditore agricolo e che ha convinto amici, conoscenti e non solo, ad organizzare una raccolta fondi per aiutarlo a rimettersi in piedi, attivandosi con il crowdfunding, tramite la piattaforma gofundme.com che sta iniziando a far vedere i primi segnali di solidarietà, veramente incoraggianti.

Certamente non riuscire a capire dove siano passati, con trattore, carrello e varie attrezzature è inquietante, ma è anche il segnale che, la sera e la notte, le campagne e le stesse strade sono alla mercé di ladri e delinquenti vari.

Basterebbe sfruttare la tecnologia esistente, ad esempio utilizzando le telecamere, messe nei punti strategici e si scoprirebbe il tutto, perché come sono disseminate ovunque nelle nostre città, sono assenti nell’agro. Basterebbe poco, per dissuadere quei pochi che rovinano la vita di molti.

Per chi volesse dare una mano all’imprenditore può collegarsi su gofundme.com al link https://gf.me/v/c/4srp/aiutiamo-agostino-a-ricostruire-la-sua-azienda. Alla data odierna sono stati già raccolti quasi 3mila euro, su un obiettivo di 15mila.

Salvatore Loriga

Leggi altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.