• 18 Ottobre 2021
  •  

La Maddalena: l’isola dei Diritti umani

LA MADDALENA. Con una distribuzione di materiale informativo avvenuta nella serata di mercoledì 15 settembre, i volontari di Uniti per i Diritti umani hanno informato decine e decine di maddalenini su cosa sia questo importantissimo documento che il consiglio delle Nazioni Unite decise di approvare nel 1948.

«È un fatto curioso – spiegano i volontari – che le persone abbiano l’abitudine di chiedere che i propri diritti siano tutelati eppure, convinti che diritto sia sinonimo di “lunghissimi codici legislativi che non verranno mai compresi nemmeno dai professionisti” dato che “fatta la legge, trovato l’inganno”, le persone raramente si occupano di andare a scoprire quelli che sono i diritti fondamentali umani. Inoltre, a proposito di lunghissimi e incomprensibili codici – continuano –, i Diritti Umani ancora non fanno parte della maggior parte delle costituzioni e, sebbene vengano presi in considerazione, praticamente ovunque non sono considerati delle vere e proprie leggi».

Ottica Muscas

Ispirati da quanto disse il filosofo statunitense L. Ron Hubbard: «i diritti umani devono essere resi una realtà non un sogno idealistico», i volontari si stanno dando da fare affinché questi 30 semplici articoli siano conosciuti ovunque, anche a La Maddalena.

Il plauso della cittadinanza si è dimostrato anche per il fatto che dei commercianti si sono resi disponibili per essere un punto d’appoggio e diffusione degli stessi. È provato che le persone che conoscono e rispettano i Diritti Umani trovano più facilità anche nell’ottenere tutelati i propri.

«Fino ad ora, come detto prima – concludono i volontari –, questi 30 articoli rimangono poco più che belle parole stampate su un foglio di carta che riporta firme importanti; se diventa conoscenza comune a tutti i cittadini invece si può avviare una rivoluzione culturale all’insegna del rispetto reciproco e de concetto di Essere Umani».