• 12 Luglio 2024
  •  

L’uso di droghe tra i giovani tra disinformazione e convinzioni errate

OPUSCOLI INFORMATIVI SULLE DROGHE

I volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology continuano in Sardegna la loro azione di informazione e prevenzione contro l’utilizzo delle droghe. Nei prossimi giorni, dal 28 al 30 agosto, i centri focali di questa iniziativa saranno Cagliari, Serramanna, Assemini e Nuoro, dove centinaia di opuscoli informativi saranno distribuiti con l’intento di svelare la verità sugli impatti distruttivi dell’abuso di sostanze stupefacenti.

Durante le conversazioni con i giovani, in particolare gli adolescenti, emerge con chiarezza quanto disinformazione circoli attorno a questa tematica. Una convinzione diffusa è che alcol e droga siano diventati quasi intrinsechi ai “nostri tempi”, considerati come qualcosa di comune e ci si sente emarginati se non ci si adegua a tale percezione (un chiaro atteggiamento di subalternità dei ragazzini più deboli nei confronti del bullo di turno del gruppo). Allo stesso tempo, si cerca di giustificare l’uso delle droghe classificandole in “leggere” e “pesanti”, con l’erronea convinzione che le prime siano innocue e addirittura utili dal punto di vista terapeutico. Tutte opinioni queste che si stanno diffondendo nel pensare comune. Soprattutto tra i giovani.

Alla luce di ciò i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology si chiedono: «Chi ha interesse a promuovere questo tipo di menzogne camuffate da falso liberalismo? Ma quale “libertà” potremmo ottenere usando sostanze che, poi, ci renderanno degli schiavi?».

È sotto gli occhi di tutti il fatto che gli interessi economici che stanno dietro la produzione e lo spaccio di droga, a livello internazionale, abbiano raggiunto cifre da fare invidia ai bilanci di uno Stato sovrano. Si parla di migliaia di miliardi di dollari.

«Quali gli interessi che si sta cercando di proteggere? Quale lo scopo di appoggiare un progetto così pericoloso per tutta la società? Forse chi è preposto, a livello nazionale e internazionale, a prendere decisioni drastiche per stroncare certi interessi si è arreso davanti alle difficoltà, fino a rinunciare a combattere?», si domandano ancora i Volontari.

Già negli anni ’70 – ricordano –, il filosofo L. Ron Hubbard affermava che “l’arma più potente nella guerra contro la droga è l’educazione”. Pertanto, con la ferma convinzione che solo l’accesso alla verità potrà tenere lontani i giovani dalla droga, i volontari di Mondo Libero dalla Droga e Scientology continuano a lavorare per informare sulle vere conseguenze che essa inevitabilmente causa in tutti coloro che ne fanno uso. Dunque, tra lunedì 28 e mercoledì 30 agosto, saranno impegnati a Cagliari, Nuoro, Serramanna e Assemini nella divulgazione di opuscoli sugli effetti della marijuana, dell’alcol e della cocaina. Questo materiale verrà distribuito nelle strade e messo a disposizione dei clienti nei negozi.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.