• 24 Aprile 2024
  •  

Mezzi agricoli non circolanti, Cia Sardegna: «Ok a proroga di 6 mesi dell’obbligo assicurativo»

Trattore
Il rinvio eviterà agli agricoltori un aggravio di costi in un momento di grande difficoltà per tutto il settore.

CAGLIARI | 5 marzo 2024. Cia Agricoltori Italiani Sardegna accoglie positivamente la proroga di sei mesi, contenuta nel decreto Milleproroghe, sull’entrata in vigore della nuova disciplina riguardante l’assicurazione obbligatoria sulla responsabilità civile per i macchinari agricoli a utilizzo esclusivo aziendale.

«Auspichiamo che entro il 1° luglio si determini una soluzione definitiva del problema. Il rinvio dell’applicazione delle nuove norme assicurative è anche il frutto delle attività della Confederazione nei tavoli nazionali. Il risultato ottenuto, pur se temporaneo, eviterà agli agricoltori un aggravio di costi e adempimenti in un momento di grande difficoltà per il mondo agricolo», commentano il presidente regionale Francesco Erbì e il direttore regionale, Alessandro Vacca, ribadendo la posizione del presidente nazionale Cristiano Fini.

Grazie a questa proroga fino al 1° luglio 2024 le regole non cambiano: l’obbligo di assicurazione resta solo per le macchine agricole che circolano su strade pubbliche e su aree a queste equiparate. I mezzi che sono utilizzati esclusivamente nel perimetro aziendale non hanno l’obbligo di assicurazione.

«L’impegno di Cia continuerà affinché prima del 30 giugno si arrivi a una soluzione definitiva del problema, con norme che non penalizzino ulteriormente gli agricoltori imponendo nuovi costi di gestione, non sopportabili», assicura l’organizzazione degli agricoltori italiani.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.