• 19 Ottobre 2021
  •  

Ozieri, il 26 e 27 settembre «alle Clarisse» la mostra ad immagini sugli scavi di Bisarcio

OZIERI. Le Giornate Europee del Patrimonio (European Heritage Days) costituiscono il più partecipato degli eventi culturali in Europa, promosso dal 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea. In Italia ogni anno aderiscono all’iniziativa moltissimi luoghi della cultura, tra musei, gallerie, aree e parchi archeologici, complessi monumentali, biblioteche e archivi, costruendo un’offerta culturale estremamente variegata, basata su un tema di riflessione comune, ogni anno diverso, e con un calendario che supera i mille eventi su tutto il territorio nazionale.

Il Civico Museo Archeologico “Alle Clarisse” di Ozieri partecipa quest’anno con la presentazione della mostra “Bisarcio – Una comunità medievale all’ombra del vescovo“, che sarà introdotta dalle danze del gruppo di rievocazione storica di Ardara. La mostra sarà aperta al pubblico a partire dalle ore 17 del 26 settembre e si chiuderà il 27.

L’evento si svolgerà nel museo “Alle Clarisse” dove sarà presentata una mostra ad immagini in cui verranno esposte le attività di ricerca del sito di Bisarcio, che si sono svolte negli anni 2012-2019 grazie alla collaborazione tra l’Università di Sassari, l’Amministrazione Comunale di Ozieri e la Soprintendenza Archeologica di Sassari e Nuoro. Gli scavi sono stati diretti dal prof. Marco Milanese, Ordinario di Archeologia e Direttore del Dipartimento di Storia, Scienze dell’Uomo e della Formazione dell’Università di Sassari, e sostenuti dal finanziamento triennale del progetto Bisarcio Project offerto dalla Fondazione di Sardegna.

È possibile partecipare alla mostra prenotandosi al numero 079 7851052, museo.ozieri@tiscali.it. Per le due giornate il costo per la visita al Museo sarà eccezionalmente ridotto a 1 euro.