• 5 Dicembre 2022
  •  

Sabato a Ozieri ritorna “Remembering Isio” con una serata musicale

Isio Saba
Nel ricordo del fotografo e promoter Jazz Isio Saba si esibiranno al “Fallaci” i Bonayres, la violinista Anais Drago e il chitarrista Francis Kuipers.

OZIERI. Isio Saba (1942-2013), fotografo e promoter di origini ozieresi, è considerato uno dei più grandi pionieri nel campo del jazz, un mediatore culturale illuminato che è riuscito a promuovere, sperimentare e innovare con successo questo genere musicale in Italia. Isio, senza ombra di dubbio, è anche l’indiscusso artefice dello sviluppo del Jazz internazionale in Sardegna.

Per ricordare la sua figura anche quest’anno la città di Ozieri ripropone l’appuntamento “Remembering Isio”, evento che andrà in scena sabato 15 ottobre, alle ore 20, al Teatro civico “Oriana Fallaci”. Curato dall’associazione culturale “Sa Ena”, il programma prevede l’esibizione dei Bonayres, gruppo ozierese ispirato alla musica argentina, composto da Antonio Porcu (voce), Giuseppe Salis (chitarra), Marcellino Grillo (Flauto), Piermario Tedde (basso) e Antonello Muscas (batteria).

Muscas con Foto 1

La seconda ospite della serata è invece la compositrice 29enne biellese Anais Drago, vincitrice della prima edizione del Premio Isio Saba, che suonerà il suo violino proponendo sonorità che spaziano dal jazz, al rock, alla word-mucic. Infine, salirà sul palco del “Fallaci”, il famoso chitarrista e compositore anglo-olandese Francis Kuipers “Superguitar”, maestro dello stile “lat-picking”. Di formazione blues e folk, il suo stile nel tempo si è evoluto attingendo e mischiando armoniosamente vari generi: dalla musica contemporanea a quella popolare sarda, dal flamenco alla musica classica orientale, fino al rock’n’roll e le melodie indiane.

Come anteprima ai concerti sarà proiettato un breve filmato di 6 minuti della fotografa Maruzza Capaldi, tributo a Isio Saba come fotografo di assoluto livello. Cristiano Becciu, infine, leggerà alcune poesie in limba tratte dall’ultima edizione del Premio Ozieri di letteratura sarda. L’appuntamento, con ingresso gratuito, sarà presentato da Laura Mulas.

La manifestazione si avvale del sostegno dell’associazione culturale Arte e Musica, del programma Salude e Trigu, del Premio Ozieri di letteratura sarda, della società agricola Agrisun, di Chilivani Ambiente, della società Ippodromo di Chilivani, della Pro Loco e dell’Amministrazione comunale di Ozieri.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Pubblicità Logudorolive 2