• 29 Settembre 2022
  •  

A Tadasuni il nuovo esilarante spettacolo dei Barbariciridicoli

Barbariciridicoli

Dopo l’appuntamento di Sennariolo (OR), è a Tadasuni (OR), sabato 27 agosto, nel piazzale della Chiesa di Santa Croce alle 21, che andrà in scena il nuovo spettacolo dei Barbariciridicoli con Mattea Cherubini, Letizia Marras, Sebastiano Mastino e Roberto Piredda, per la regia di Tino Belloni.

Esilarante, comico, una commedia divertente che riesce ad affrontare un tema importante come quello della transizione di genere. Il titolo è tutto un programma: Riuscirà Tottoni Braghetta ad avere un erede dalla signorina Vera Passera? 

Pubblicità Logudorolive 2

«È frutto della consolidata palestra drammaturgica a cui lavoriamo quasi sempre in modo collettivo – spiega Tino Belloni, regista della Compagnia –, a partire dalle improvvisazioni degli attori su temi, situazioni e personaggi attinti dalla realtà e dall’immaginario della Sardegna contemporanea. Nello spettacolo viene affrontato un tema importante e di attualità quale quello della transizione di genere, trattato qui in modo scanzonato e umoristico, ma naturalmente rispettoso.

Protagonista assoluto è una “maschera”  come Tottoni Braghetta (già personaggio nella commedia Sa Tzuccada de su fumu!), figura bonaria di pastore ignorante e antiquato, con una accentuata inclinazione al maschilismo e una dotazione genitale evidentemente sproporzionata, che sarà interpretato con grande ironia da un’attrice donna, Mattea Cherubini. Il buffo personaggio, dopo adeguato addestramento digitale, verrà qui alle prese con un avvenente e prorompente personaggio conosciuto in chat, la signorina Vera Passera, che con altrettanta ironia e simmetrico rovesciamento di ruoli sarà interpretato da un attore maschio, Sebastiano Mastino».

Lo spettacolo, in funzione della valorizzazione della lingua sarda, si colloca sul filone ormai collaudato del bilinguismo, come gran parte dell’offerta culturale che da sempre caratterizza il cartellone dei Barariciridicoli. E come per ogni appuntamento della Compagnia e delle rassegne organizzate, sarà seguito dal momento “Gli artisti si raccontano” nel quale gli attori, abbattendo la quarta parete, si confrontano con il pubblico. 

Con questo nuovo appuntamento si consolida ancora di più l’impegno della Compagnia a portare nelle piazze dei piccoli centri della Sardegna un’offerta culturale che tramite lo strumento del teatro propone e presenta spunti di riflessione su tematiche attuali. 

L’ingresso è gratuito e gode del contributo della Regione Sardegna, della Fondazione di Sardegna e dell’amministrazione comunale di Tadasuni. 

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it