• 27 Maggio 2024
  •  

A Bottidda i documentari di Karim Galici e le sue “Storie di accoglienza, amicizia, amore e integrazione”

BOTTIDDA
Saranno proiettati “Dall’est con amore. Quattro storie di vita e integrazione” e “La vita sopra ogni cosa. Storia di un Padre Ortodosso in Sardegna”.

Appuntamento cinematografico sabato 13 maggio a Bottidda. Nel centro aggregazione sociale saranno infatti presentati a partire dalle 10 i documentari di Karim Galici e le sue “Storie di accoglienza, amicizia, amore, integrazione”. L’iniziativa, aperta alla a tutti ma rivolta in particolare ai ragazzi della Scuola Media di Bono che accoglie anche gli studenti di Bottidda, si tiene nell’ambito degli “Incontri conoscitivi” del progetto “Rete di interazioni sociali e culturali” promosso dall’Associazione Cittadini del Mondo di Cagliari con il sostegno della Fondazione di Sardegna.

L’evento, che si avvale del patrocinio del Comune di Bottidda e la collaborazione della Biblioteca comunale, sarà aperto dai saluti del sindaco Ivo Nieddu. Interloquirà con il pubblico Inna Naletko, fondatrice della biblioteca interculturale Rodnoe Slovo dell’Oratorio di Sant’Eulalia di Cagliari crocevia delle storie al centro dei documentari. Prevista anche una video introduzione del regista Karim Galici, attualmente a San Francisco.

falegnameria Porcu 7 secondi

«La collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Bottidda è consolidata da molti anni, il matinée del 13 maggio è solo la prima di altre iniziative che porteremo all’attenzione di questa bellissima e ospitale comunità del Goceano», ha commentato Giuseppe Carboni, presidente dell’Associazione Cittadini del Mondo di Cagliari.

Durante la mattinata saranno presentati i docufilm, entrambe diretti da Karim Galici, “Dall’est con amore. Quattro storie di vita e integrazione” (durata 29 minuti) incentrato sull’approfondimento dell’universo femminile nella diaspora immigrata e “La vita sopra ogni cosa. Storia di un Padre Ortodosso in Sardegna” (durata 25 minuti) dedicato al dialogo religioso e all’accoglienza che la Chiesa cattolica sarda ha riservato ai fratelli ortodossi. Dopo Bottidda le proiezioni continueranno in giro per l’Italia: il 20 maggio a Palermo (Cinema De Seta), il 27 maggio a Firenze (Villa Bandini), 3 giugno a Chieri (TO) (Sala Teatro della Conceria), il 10 giugno ad Aidomaggiore e il 20 giugno a Milano.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.