• 24 Aprile 2024
  •  

Baunei, ritrovata e fatta brillare bomba a mano della seconda guerra mondiale

Baunei brillamento bomba bellica
L’ordigno è stato rinvenuto all’interno di una grotta profonda 30 metri. Le operazioni di bonifica sono state condotte dagli artificieri dell’Esercito.

BAUNEI | 6 marzo 2024. Una bomba a mano di nazionalità italiana risalente alla seconda guerra mondiale è stata fatto brillare ieri nell’altopiano del Golgo, nell’entroterra di Baunei (NU). L’intervento, condotto dagli artificieri del 5° Reggimento Genio Guastatori della Brigata Sassari, si è reso necessario dopo il ritrovamento dell’ordigno bellico all’interno di una grotta di 30 metri di profondità.

L’operazione, particolarmente complessa, ha visto la collaborazione di diverse squadre specializzate: il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, la Croce Rossa Italiana, il Soccorso Alpino della Guardia di Finanza e i Carabinieri della Stazione di Baunei.

Recupero bomba Baunei

Per consentire le operazioni di bonifica in sicurezza, è stato disposto lo sgombero di un’area di 400 metri attorno al sito. La discesa nella cavità è stata eseguita con l’ausilio degli uomini del Soccorso Alpino e Speleologico della Sardegna con attrezzature e tecniche di calata e recupero specifiche. I 13 tecnici hanno garantito la presenza di una squadra sanitaria con un medico e le comunicazioni radio fra gli operatori tra l’interno e l’esterno della grotta tramite doppino telefonico.

Le attività di brillamento sono state autorizzate e coordinate dal Comando delle Forze Operative Sud di Napoli, a seguito di espressa richiesta dalla Prefettura di Nuoro.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.