• 8 Dicembre 2022
  •  

Castelsardo, conclusa la stagione di salvamento 2022

Bagnino Castelsardo
L’assessore Fiori: «Soddisfatti della sicurezza garantita nelle nostre spiagge».

CASTELSARDO. Si è concluso lo scorso 2 ottobre il servizio di assistenza balneare e di soccorso. Garantito dalla cooperativa sociale Vosma, l’attività si è svolta con continuità per l’intera stagione estiva, dalla mattina al tramonto, con orario continuato.

Sono state allestite due postazioni di salvataggio: una nella spiaggia “Stella Maris/La Madonnina” e l’altra in quella denominata “Sacro Cuore/Ampurias”, che comprende anche il tratto fino a Sa Ferula. Entrambe sono state insignite del prestigioso riconoscimento internazionale “Bandiera Blu 2022” e anche “Bandiera Verde 2022″ per la spiaggia “Sacro Cuore/Ampurias”.

Diversi gli interventi di particolare rilevanza effettuati durante il periodo: 6 nella spiaggia “Sacro Cuore/Ampurias” per assistenza a bagnanti in difficoltà, 2 invece quelli nella postazione della “Madonnina”. Si sono registrati inoltre, diversi interventi di assistenza a persone che mostravano sintomi da colpo di calore, di malori generici. In questi casi si è reso necessario allertare la centrale del 118.

nuvustudio

Oltre a prestare aiuto a chi si trova in difficoltà fra le onde e fornire assistenza medica in attesa dell’arrivo del 118, la funzione di chi sorveglia le spiagge è stata anche quella di prevenire i furti di sabbia, i reati contro l’ambiente marino costiero e di far rispettare le prescrizioni della Capitaneria di Porto, con particolare riferimento all’ordinanza balneare in vigore, ma anche di risolvere piccoli problemi, dalle escoriazioni causate dalle cadute sulle rocce, alle fastidiose punture di meduse e tracine.

«Siamo decisamente soddisfatti della sicurezza garantita nelle nostre spiagge insignite del riconoscimento internazionale della Bandiera Blu – ha sottolineato l’assessore alle Politiche ambientali del comune di Castelsardo Roberto Fiori –. Ringraziamo per la collaborazione anche l’ASD Bulli Surf Club che, per tutta la stagione estiva, per il secondo anno consecutivo, ha messo a disposizione un defibrillatore, in posizione accessibile e ben visibile a tutti i frequentatori nella Spiaggia “Sacro Cuore/Ampurias”, oltreché una ulteriore sedia JOB e dei stand up paddle (SUP), e surf per interventi più rapidi in caso di emergenza».

«Il servizio di salvamento a mare da noi svolto è fondamentale per poter garantire serenità agli utenti che frequentano le nostre spiagge – ha dichiarato Corrado Ughi, il presidente della Cooperativa VOSMA – Il mare rappresenta una grande risorsa ma cela anche numerosi pericoli, per questo motivo la nostra azienda da anni si impegna per potare avanti progetti con i comuni costieri, per la tutela e fruibilità balneare in sicurezza. Siamo molto orgogliosi di aver collaborato per questo servizio anche con il Comune di Castelsardo».

«Il servizio di salvamento, iniziato a giugno, è stato prorogato sino al 2 ottobre grazie ad un finanziamento ad hoc, ottenuto dalla Regione per la quarta stagione di seguito – ha concluso il sindaco di Castelsardo Antonio Capula –. Le spiagge sicure richiamano infatti più vacanzieri che desiderano vivere le ferie in tranquillità».

Durante la stagione, un valido aiuto per la sicurezza è stato fornito anche grazie alla piena operatività, dei volontari del presidio di Protezione Civile dell’organizzazione del Corpo Volontari Soccorso Marittimo (CVSM) che, nelle giornate di allerta meteo marine, hanno presidiato il litorale con il gommone e la moto d’acqua con barella, mezzi assegnati, nei mesi scorsi dalla Direzione Regionale della Protezione Civile, fondamentali per il salvataggio in mare, oltre che da terra con il nuovissimo quad.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it