• 5 Marzo 2024
  •  

Castelsardo, dalla Regione 1 mln di euro per la rete idrica e fognaria di Multeddu e Pedra Sciolta

Frazione di Multeddu
Dopo decenni di attese, ora le due borgate potranno finalmente vedere realizzate le opere di urbanizzazione primaria.

CASTELSARDO. «Grazie ad uno stanziamento di un milione di euro previsto nella variazione di bilancio, approvata nelle ultime ore dal Consiglio regionale, e fortemente voluto dall’on. Gian Franco Satta dei Progressisti, le frazioni di Multeddu e Pedra Sciolta potranno finalmente avere le opere di urbanizzazione primaria che attendono da anni». Lo rende noto in un comunicato stampa il Comune di Castelsardo, specificando che il finanziamento sarà utilizzato per la realizzazione della rete idrica e fognaria nelle due borgate, attualmente inesistenti.

«Decenni di attese estenuanti, promesse disattese e, in mezzo – si legge nella nota –, il disagio in cui sono state costrette a vivere centinaia di residenti e molte attività produttive che vivono e operano nelle popolose frazioni di Castelsardo. Questi sono i numeri di una storia che ha dell’inverosimile e che finalmente vedrà la fine di un incubo, durato troppo a lungo. Le frazioni, oltre ad essere abitate da decine di famiglie – spiegano dal Comune –, contano diverse attività produttive che operano in loco e che, fino ad oggi, hanno dovuto subire i disagi dovuti all’assenza di infrastrutture primarie con tutte le conseguenze del caso.

L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Capula, fin dall’inizio del proprio mandato si è attivata per richiedere un finanziamento ad hoc che consentisse la realizzazione delle opere anche ad EGAS che, nel 2021, specificò che, trattandosi di una nuova rete, nonostante ne riconoscesse l’importanza e la necessità, non poteva inserire l’intervento nella programmazione dell’Ente, poiché, ai sensi dell’art. 157 del Testo Unico Ambientale, l’EGAS è deputata a programmare le risorse economiche, a favore del Gestore unico d’ambito, per le sole opere destinate a mantenere, riqualificare e migliorare le infrastrutture idriche di proprietà delle amministrazioni comunali che hanno aderito al servizio idrico integrato ma non alla realizzazione di nuove reti, ove inesistenti. Per questo motivo, ottenuto un finanziamento dalla Regione Sardegna di 125.282 euro, parte è stato destinato al progetto di fattibilità tecnica ed economica, utile appunto per la richiesta dei necessari finanziamenti per la realizzazione della condotta fognaria e idrica per la frazioni di Multeddu e Pedra Sciolta. A distanza di molti anni, finalmente la Regione si è fatta carico di questa necessità ed ha previsto lo stanziamento a favore del comune di Castelsardo».

«Sono molto soddisfatto per essere riuscito a far inserire questo importante finanziamento per le frazioni di Multeddu e Pedra Sciolta – dice il consigliere regionale Gianfranco Satta –. Non è concepibile che nel 2023, in una località turistica, una parte del territorio sia priva di opere di urbanizzazione primaria come le reti idriche e fognarie, sembra di essere nel Medioevo. Oggi, accogliendo le richieste dell’amministrazione comunale, finalmente verrà messa la parola fine a questa lunga attesa e, per quanto mi riguarda, sono fiero di essere riuscito a portare a casa questo importante risultato per le frazioni di Multeddu e Pedra Sciolta e per l’intero comune di Castelsardo».

Grande soddisfazione è stata espressa anche dal sindaco Antonio Maria Capula. «Questa attenzione rivolta verso le frazioni di Multeddu e Pedra Sciolta, che patiscono un disservizio da troppi anni, ci riempie di orgoglio. Grazie alla nostra perseveranza nel cercare le risorse ed alla grande disponibilità e attenzione dimostrate dall’onorevole Gian Franco Satta, nel recepire le nostre istanze e tramutarle in atti concreti – sottolinea il primo cittadino –, oggi possiamo finalmente girare pagina e garantire anche alle frazioni Multeddu e Pedra Sciolta i servizi primari che mancavano. Questo è il primo atto affinché anche la frazione di San Giovanni possa usufruire dei servizi primari».

«Abbiamo lavorato fin da subito per arrivare a questo traguardo ed ora dovremo fare l’ultimo sforzo per garantire una rapida esecuzione delle opere a servizio della nostra comunità», – conclude il capogruppo di maggioranza, Antonello Capula.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.