• 25 Aprile 2024
  •  

Castelsardo premiato come “Comune Plastic Free 2023”

Plastic Free Castelsardo
Elmas, l’altra città sarda che si è aggiudicata il prestigioso riconoscimento.

“Comune Plastic Free 2023”, è il prestigioso riconoscimento ottenuto da Castelsardo per l’impegno e la sensibilità dimostrati nel rispetto dell’ambiente e le attenzioni verso le generazioni future. In tutta Italia sono stati premiati 68 Comuni. In Sardegna, l’altra città che si è aggiudicata il titolo è Elmas, centro alle porte di Cagliari.

I criteri di valutazione si basano su 5 pilastri fondamentali: lotta contro gli abbandoni illeciti, la sensibilizzazione del territorio, la gestione dei rifiuti urbani, le attività virtuose dell’ente e la collaborazione con l’associazione Plastic Free.

La presentazione dei 68 comuni Plastic Free 2023 si è tenuta nei giorni scorsi a Roma, nella sala stampa del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica che ha patrocinato l’iniziativa, alla presenza, tra gli altri, del viceministro Vannia Gava. I comuni vincitori prenderanno parte alla cerimonia ufficiale di premiazione, in programma il prossimo 11 marzo a Bologna, all’interno del prestigioso Palazzo Re Enzo.

nuvustudio

In un periodo di grande attenzione verso l’ambiente, il riconoscimento di “Comune Plastic Free” è un’idea dell’omonima associazione ed ha l’obiettivo di avvicinare le istituzioni alle tematiche ambientali. Plastic Free è infatti un’associazione di volontariato, senza scopo di lucro, impegnata, dal 2019, a contrastare l’inquinamento da plastica, una vera e propria minaccia per il Pianeta, l’umanità e tutte le forme di vita presenti.

A Castelsardo l’associazione è nata nel 2021, grazie all’iniziativa della biologa Stefania Pinna, è ora presieduta dal surfista Renato Carta e, in collaborazione con l’amministrazione comunale, ha realizzato numerose ed interessanti iniziative coinvolgendo associazioni, cittadini e scuole.

«È un premio dedicato ai comuni più virtuosi che si impegnano a tutelare l’ambiente per le future generazioni – rimarca l’assessore alle Politiche Ambientali di Castelsardo Roberto Fiori – un riconoscimento per il lavoro svolto dalla nostra amministrazione, che ci spinge lavorare di più e meglio per i tanti progetti in materia di rispetto dell’ambiente che abbiamo in programma».

Soddisfatto anche il referente locale dell’associazione: «Felice e orgoglioso che la Città di Castelsardo sia la prima città Plastic Free della Sardegna, insieme a Elmas – sottolinea Renato Carta –. Da subito l’Amministrazione comunale, in primis con l’assessore Roberto Fiori, e la Bulli Surf Club Castelsardo, hanno appoggiato, sostenuto e portato avanti diverse iniziative volte a sensibilizzare e informare i più giovani e non solo, sulla pericolosità delle plastiche e microplastiche. Il programma 2023 sarà ancor più impattante e sono fiducioso che tanto riusciremo a fare per rendere ancor più bella la nostra città, un paradiso amato da tante persone, che vivono e visitano quotidianamente Castelsardo».

I volontari dell’associazione ambientalista, in questi anni hanno parlato del problema della plastica sui banchi di scuola e trasformato la spiaggia in aula per mostrare ai ragazzi quanto è possibile fare, ciascuno con il proprio piccolo contributo, con un po’ di attenzione e una briciola di altruismo.

«Tutto questo non sarebbe stato possibile, senza la collaborazione di tutti i cittadini, delle scuole, della ditta Econova e delle associazioni che sempre collaborano alle numerose iniziative ambientali, in particolare la locale sezione Plastic Free – conclude il sindaco Antonio Capula – con cui si è potuto intraprendere un percorso virtuoso che prosegue, giorno dopo giorno, con la lotta alla dispersione della plastica e dei rifiuti nell’ambiente».

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.