• 25 Settembre 2022
  •  

Domenica l’ultimo atto di Florinas in giallo: si chiude con il libro “Amen” sulla corruzione in Vaticano

Massimiliano Coccia
Saranno presenti gli scrittori Harald Gilbers, Mauro Marcialis, Stefania Divertito, Enrico Pandiani, Luca Crovi e il giornalista d’inchiesta Massimiliano Coccia.

FLORINAS (SS). Non è Florinas in Giallo senza l’aperitivo in giallo con i due ciceroni del festival, gli scrittori “florinesi ad honorem” Enrico Pandiani, autore della serie poliziesca “Les Italiens”, e Luca Crovi, uno dei massimi esperti italiani di noir, entrambi già dalle scorse edizioni collaboratori preziosi del festival. Saranno loro a guidare i lettori in un tour per i bar del paese, un rito conviviale che si ripete anche quest’anno per l’ultima giornata di Florinas in Giallo, domenica 11 settembre, a partire dalle 12.

Con Pandiani e Crovi ci sarà la scrittrice e giornalista napoletana Stefania Divertito, firma di importanti inchieste sull’ambiente, e l’aperitivo in giallo sarà l’occasione per presentare e leggere al pubblico il racconto che ha scritto durante la sua residenza dell’anno scorso al festival.

Gli appuntamenti del pomeriggio iniziano alle 18 in Piazza del Popolo con Mauro Marcialis che dialoga del suo “Roma calibro zero” (SEM) insieme a Mauro Pusceddu e con lo scrittore e regista teatrale tedesco Harald Gilbers che conversa con Luca Crovi del suo nuovo romanzo, “Il ponte aereo per Berlino” (Emons), e si chiudono, alle ore 20 in Piazza del Popolo, con una delle inchieste giornalistiche più avvincenti degli ultimi tempi: “Amen” di Massimiliano Coccia.

Un racconto appassionante e documentatissimo sulla missione riformatrice di Papa Francesco e sugli ostacoli e i conflitti che ha dovuto affrontare, inclusa l’accusa di corruzione nei confronti del cardinale di Pattada Angelo Becciu, ex Sostituto agli Affari generali della Segreteria di Stato.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Webp.net gifmaker 1