• 25 Settembre 2022
  •  

A Florinas in Giallo Maria Francesca Chiappe presenta il poliziesco “Non è lei”

Florinas in giallo
L’esordio nella narrativa della giornalista cagliaritana affronta il tema della misoginia e gli stereotipi di genere partendo da un crudele femminicidio.

FLORINAS. A Florinas in Giallo la suspense non dorme mai. Gli appuntamenti estivi del festival vanno avanti a pieno ritmo, giusto il tempo di fare una breve pausa per Ferragosto, e poi si torna con un nuovo incontro con i misteri e le pulsioni più oscure dell’animo umano. Mercoledì 17 agosto in largo Brigata Sassari (dalle 21) Maria Francesca Chiappe, giornalista cagliaritana specializzata in cronaca giudiziaria, autrice e conduttrice di programma Tv di cronaca nera, dialoga con Raffaele Sari del suo romanzo d’esordio, “Non è lei”, pubblicato da Castelvecchi.

Un poliziesco che intreccia mondo dell’informazione, mondo giudiziario e maldicenze misogine diffuse sui social, a partire dal feroce omicidio di Eleonora Cabras, giudice civile della Corte d’Appello di Cagliari. Una storia raccontata con la competenza di chi, per lavoro, ha frequentato per anni le aule giudiziarie; nel 2008 l’autrice ha ricevuto il Premio Cronista – Piero Passetti per aver scoperto che un Tribunale tedesco aveva considerato come attenuante la provenienza dalla Sardegna di un uomo che aveva segregato, picchiato, violentato e seviziato per settimane la fidanzata.

Pubblicità Logudorolive 2

Questa, in breve, la sinossi di “Non è lei”: «Villasimius, Cagliari. La stagione balneare è finita, quando una donna magistrato viene uccisa a pochi passi dal mare. Nessuno ha visto né sentito nulla e gli inquirenti non sanno da dove cominciare. Allora si concentrano sulle sue attività social e le relazioni private, e mettendo a nudo la vita della vittima ne svelano le umane debolezze.

Come spesso accade, le informazioni intime finiscono sui giornali e l’esistenza di una donna riservata viene esposta alla pubblica curiosità, in una sorta di massacro postumo. Ma c’è qualcuno che non ci sta: Annalisa, cronista televisiva, userà qualsiasi mezzo affinché la memoria della sua amica sia ripristinata e la verità, anche investigativa, venga finalmente a galla».

Protagonista, accanto ai personaggi, è il paesaggio: la città di Cagliari, la costa di Villasimius e le stradine di Carloforte, il mare della Sardegna, sfondo idillico e incontaminato di un crimine orrendo.

Gli appuntamenti estivi di Florinas in Giallo proseguono il 19 agosto, quando il festival sarà ospite di Ethnos, a Martis, con la scrittrice Sara Savioli (“La banda dei colpevoli”), e il 26 di nuovo a Florinas con Alice Basso (“Una stella senza luce”).

Le altre notizie su Logudorolive.it

Ramagraf