• 25 Aprile 2024
  •  

La Fondazione Maria Carta alla presentazione del film “La terra delle donne”

Tenore Su Populu Sardu Premio Maria Carta
All’appuntamento di giovedì 18 maggio a Milano, al cinema Anteo, sarà presente anche il Tenore “Su Populu Sardu” di Oliena.

C’è anche la Fondazione Maria Carta tra i soggetti che hanno contribuito alla realizzazione di “La terra delle donne”. Il film, per la regia della barese Marisa Vallone, già in programmazione nelle sale italiane sarà presentato ufficialmente giovedì 18 maggio a Milano alle ore 20 al cinema Anteo. La Fondazione parteciperà all’evento insieme al Tenore “Su Populu Sardu” di Oliena, apparso nella pellicola in una commovente esibizione. Il finale del film è inoltre arricchito dalla voce di Maria Carta con il brano “No potho reposare”.

Nell’ambito del progetto cinematografico, il contributo della Fondazione è consistito nell’attività di consulenza nel campo della musica e delle tradizioni popolari, rappresentata nel film dal canto a tenore, dai suoni delle launeddas e dalle maschere di Mamuthones e Issohadores di Mamoiada.

Mamma in Sardegna

“La terra delle donne” dopo aver partecipato all’European Film Market di Berlino, è stato in concorso al Bifest 2023, facendo vincere a Paola Sini il “Premio Mariangela Melato” come migliore attrice protagonista.

Un dramma storico ispirato alla tradizionale figura sarda della Coga, la strega del paese. L’opera è così ambientata in una Sardegna per molti versi arcaica a cavallo della Seconda Guerra mondiale e narra la vicenda di Fidela, colei che fa nascere i bambini di tutte. In base a convenzioni sociali che si tramandano da secoli, non può però avere la gioia di vivere la maternità in quanto settima figlia.

La storia affronta il tema del ruolo delle donne in una società legata al patriarcato e all’importanza della nascita del figlio maschio, portando però alla luce l’importanza della propria legittima consapevolezza e accettazione. Alla fine, emerge la forza racchiusa nell’universo femminile, che si fonde con la prorompente bellezza del paesaggio naturale della Sardegna. Un inno alla libertà identitaria.

Prodotto dalla Fidela Film, Armeni Ges Production, New Time, in associazione con Luglio srl e in collaborazione con Rai Cinema, la pellicola si avvale della presenza di Paola Sini, nel duplice ruolo di attrice e sceneggiatrice, Valentina Lodovini, Syama Rayner, Alessandro Haber, Hal Yamanouchi, Freddie Fox e Jan Bijvoet.

In copertina: il Tenore “Su Populu Sardu” al Premio Maria Carta 2021

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.