• 28 Giugno 2022
  •  

Fine settimana del Monte Minerva, incontri con il Distretto rurale del Villanova (18-19 giugno)

Panorama Monte MInerva
Due giorni dedicata all’incontro con gli operatori delle filiere del mondo rurale, del turismo sostenibile, della cultura e dell’artigianato.

VILLANOVA MONTELEONE (SS). Un fine settimana (18 e 19 giugno) nella cornice naturale dell’Oasi di Monte Minerva e del lago di Monteleone Roccadoria, tutto dedicato all’incontro con gli operatori delle filiere del mondo rurale, del turismo sostenibile, della cultura e dell’artigianato. A promuovere l’iniziativa il Distretto Rurale del Villanova – nato ad inizio del 2022 – in collaborazione con il Centro di Educazione Ambientale e Sostenibilità (CEAS) di “Monte Minerva”.

«Sono oltre 140 i soci – afferma Vincenzo Ligios presidente del Distretto e sindaco di Villanova Monteleone – che rappresentano tutte le filiere produttive del mondo rurale, e condividono una visione integrata di sviluppo sostenibile che valorizza anche il paesaggio, l’ambiente naturale, la cultura, l’artigianato e le tradizioni locali».

Pubblicità Logudorolive 2

Un appuntamento ricco di attività all’aperto, di spazi espositivi, laboratori esperienziali e mostre fotografiche, e interessanti momenti di cultura e spettacolo. «Abbiamo voluto dare vita – sostiene Alessandro Mura, presidente dell’Unione Comuni del Villanova – ad un momento d’incontro vero con la realtà dei nostri cinque comuni, aprendo una porta verso la costa e la futura Città metropolitana del Nord Ovest, per sostenere i nostri giovani che hanno deciso di restare perché amano il loro territorio e non vogliono arrendersi».

Nelle due giornate ci sarà uno spazio espositivo dei prodotti e servizi di eccellenza e verrà presentato un “corto” “Noi restiamo qui” realizzato dal giovane videomaker sardo Daniele Macis, che, attraverso le “facce” dei giovani operatori del Distretto Rurale, racconta la scommessa di chi lotta contro lo spopolamento delle aree interne attraverso l’innovazione delle aziende agricole e zootecniche in chiave multifunzionale e green, verso la transizione ecologica e il turismo esperienziale.

«Le giornate di Monte Minerva – ricorda Vincenzo Ligios – prevedono un convegno sui distretti rurali della Sardegna nella mattina di domenica 19 giugno, che sarà l’occasione per confrontarsi con le altre realtà rurali e provare a far nascere un coordinamento regionale dei Distretti Rurali che dialoghi con il restante contesto nazionale e il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali».

Il programma

Inaugurazione del “Giardino della Biodiversità del Monte Minerva”. Sabato 18 giugno, ore 11:00, Oasi naturale di Monte Minerva – Villanova Monteleone.
Si tratta del primo “Giardino della Biodiversità” della Sardegna progettato come luogo di riflessione ed espressione culturale ed artistica sul tema dell’ecologia della biodiversità naturale ed umana, ma anche come laboratorio permanente di formazione per la permacultura, l’innovazione green in campo agricolo, e come spazio esperienziale e ludico per bambini, ragazzi ed adulti. La prima installazione artistica del giardino aperta al pubblico sarà i “Papaveri giganti di Minerva”, ideata dal giovane artista sassarese Fabio Loi, scenografo, costumista e mago del riciclo che seduce la scena. La vista al giardino è guidata lungo un sentiero attrezzato sul tema di “Alice nel paese delle meraviglie” per vivere lo stupore di scoprirsi tutti unici e diversi, ma fatti della stessa comune natura.

Convegno “Incontri con il Distretto Rurale del Villanova” – Domenica 19 giugno, ore 11 – Sala convegni del CEAS Monte Minerva – Villanova Monteleone.
Si tratta della prima occasione d’incontro tra i Distretti Rurali della Sardegna, sia quelli già nati come quello della Barbagia (2020) che gli altri costituiti di recente o in fase di animazione in diverse parti dell’Isola. L’incontro al Monte Minerva potrebbe essere il battesimo di un coordinamento regionale dei distretti rurali sardi per un confronto e un coordinamento dei territori in vista dei bandi del Ministero delle Politiche Agricole E Forestali che, nell’ambito del PNRR, destineranno ingenti risorse alle filiere agricole di qualità e ai distretti rurali, intesi come modelli di sviluppo rurale integrato, sostenibile e green, con attenzione anche al rispetto del paesaggio e dell’ambiente e alla coesione sociale e all’innovazione mirata a creare nuove opportunità di occupazione per i giovani. Al convegno saranno presenti l’Assessore regionale all’Agricoltura, Gabriella Murgia, e il Presidente del Consiglio Regionale, Michele Pais, oltre che il vice presidente della Consulta nazionale dei Distretti del Cibo, Ignazio Garau.

Presentazione in prima visione del Video “Noi restiamo quiI – Le Facce del Distretto rurale del Villanova”. Domenica 19 giugno, Salone convegni CEAS Monte Minerva, Oasi naturale di Monte Minerva – Villanova Monteleone
I giovani operatori rurali delle diverse filiere produttive ci mettono la faccia e il coraggio per restare nella loro terra. Ci mettono il sudore per dire no allo spopolamento delle zone interne e lo fanno con dignità e sviluppando nuove capacità professionali e innovazioni tecnologiche, ma sempre fedeli al loro luogo di nascita. Nel video di sicuro effetto, ideato dal Daniele Macis, giovane videomaker sardo che ha collaborato più volte con Lica Colò al programma “Eden”, con la collaborazione dei giovani della cooperativa Sardinia Nature, le facce del Villanova sono determinate e sorridenti e raccontano la voglia di non mollare, di restare per essere protagonisti di un futuro all’insegna della qualità della vita e di una comunità solidale che rinasce dal proprio lavoro.

in copertina: panorama del Monte Minerva (foto Vincenzo Ligios)