• 4 Ottobre 2022
  •  

Ozieri, a Giuseppe Pintus di Seneghe la 55^ edizione dell’Usignolo della Sardegna

Usignolo della Sardegna Ozieri
Il cantadore seneghese si è aggiudicato anche il premio speciale per il canto “a s’Otieresa”.

OZIERI. Serata da incorniciare a Ozieri per Giuseppe Pintus che ieri si è portato a casa la coppa “Beata Vergine del Rimedio”, vincendo la 55esima edizione dell'”Usignolo della Sardegna”, il più importante concorso canoro in limba per i cantadores dell’Isola. Davanti a un folto pubblico di appassionati, l’artista di Seneghe ha messo in fila sul palco, allestito nella storica piazza Cantareddu, Fabio Licheri di Sassari (coppa “Nanneddu Molinu”), Giovanni Achenza di Siniscola (coppa “Amigos de su Cantigu Sardu Maria Rosa Punzurudu”) e Federico Soggia di Olmedo (coppa “Camboni Premiazioni – Barberia da Salvatore”).

Ozieri, Usignolo della Sardegna, Giuseppe Pintus

A rendere poi ancora più indimenticabile il momento, per Giuseppe Pintus è arrivata anche la vittoria del premio speciale per il canto “a s’Otieresa” e la relativa coppa offerta da Masina Polo. Una doppia affermazione che ha riempito di gioia il cantadore seneghese, il quale sulla sua pagina Facebook ha scritto: «Non potevo ricevere soddisfazione più grande ieri sera. Anni e anni di sacrifici, duro lavoro, allenamento, batoste e voglia di abbandonare tutto, perché il canto a chitarra non è per niente facile. Alla fine, invece, la soddisfazione più grande è arrivata… Mi sono impegnato, ho provato a dare il massimo sul palco e il destino e un pizzico di fortuna hanno voluto che vincessi… l’Usignolo della Sardegna 2022 e il premio per il canto “a s’Otieresa”».

Nel corso della serata è stato inoltre assegnato il premio alla carriera “Usignolo della Sardegna 2022” a Torangelo Salis di Macomer.

Soddisfatti per la buona riuscita della manifestazione gli organizzatori, l’associazione e la società B.V. del Rimedio, che attraverso la pagina social hanno ringraziato il pubblico – rimasto ad attendere con pazienza fino alla fine il verdetto finale –, Emanuela Sassu per l’ottima conduzione della serata, Costantino Doppiu per aver accompagnato magistralmente con la chitarra i cantadores, e le famiglie che hanno donato le coppe.

Il concorso Usignolo della Sardegna, come da consuetudine, era inserito nel quadro dei festeggiamenti in onore alla Beata Vergine del Rimedio, sagra giunta quest’anno alla 129esima edizione.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Webp.net gifmaker 1