• 8 Dicembre 2022
  •  

“Sassari-Olbia”, aperto al traffico tratto di 4 km tra Ardara e Ozieri

Tratto della 729 Ardara ozieri
Al via gli interventi di ammodernamento del vecchio tracciato della Statale 597.

 L’Anas ha aperto questa mattina al traffico, tra i territori di Ardara e Ozieri, un tratto di 4 km di nuova strada a quattro corsie del lotto 2 della Statale 729 “Sassari-Olbia”. L’apertura di oggi consentirà l’avvio dei lavori di ammodernamento del vecchio tracciato costituito dalla Strada Statale 597 “di Logudoro”.

Gli interventi, che prevedono la chiusura al traffico, sono finalizzati all’ammodernamento e riqualificazione dell’arteria, che verrà riconfigurata come viabilità a servizio del territorio e delle attività produttive, oltre che adeguata agli attuali standard di sicurezza idraulica, con la demolizione e ricostruzione di 3 opere d’arte principali. 

Contestualmente proseguiranno i lavori di completamento della parte di lotto 2 ancora in costruzione. La conclusione è prevista entro l’estate del 2023. 

Sassari-Olbia

Caratteristiche del lotto 2 . Con oltre 12 km di estensione, il lotto 2, è uno dei più estesi e complessi dell’intero tracciato e si sviluppa tra i lotti 1 e 3, tra il km 11,800 e il km 24,200, entrambi già completamente realizzati. 

Il progetto prevede la realizzazione di 2 svincoli: quello di S. Antioco di Bisarcio (Ozieri), dal quale si diramerà una bretella di collegamento con la strada provinciale 1 per il traffico diretto ad Ozieri, e lo svincolo di Chilivani.

Essebi 02

Sono previste 10 opere d’arte maggiori, di cui 8 tra ponti e viadotti (4 sull’asse principale e 4 sulla viabilità secondaria) e 2 cavalcavia (uno dei quali relativo agli svincoli). Tra queste le opere più rilevanti sono costituite dal viadotto a tre luci sullo svincolo di S. Antioco di Bisarcio e dai due ponti a due campate (di cui uno previsto sull’asta principale e l’altro sulla viabilità secondaria) sul Rio Badu Ruju, al km 13,717.  

Per quanto riguarda le opere d’arte minori, sono previsti 4 sottopassi scatolari per la continuità della viabilità secondaria, 59 tombini idraulici e 8 attraversamenti faunistici. Il valore dell’opera è di 72 milioni di euro.  L’intervento è interamente finanziato con fondi della Regione Sardegna. 

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it