• 19 Maggio 2024
  •  

Tortolì. Maltrattamenti contro la compagna, 32enne in carcere dopo la condanna

Carabinieri Tortolì
L’uomo, originario del Marocco e responsabile delle violenze sulla donna dal 2011 al 2020, è stato raggiunto da un ordine di carcerazione emanato dalla Corte d’Appello di Cagliari.

TORTOLÌ. Dopo quasi un decennio di maltrattamenti fisici e psicologici, violenze sessuali e continue minacce, anche in presenza del figlio minore, una donna ha finalmente visto la fine del suo incubo. Il compagno, un uomo di 32 anni di origine marocchina, residente da tempo a Tortolì, è stato infatti arrestato dai Carabinieri della locale Stazione e dai colleghi della Compagnia di Lanusei, che hanno dato seguito sabato scorso a un ordine di carcerazione emanato dalla Corte d’Appello di Cagliari.

L’uomo era stato già arrestato nel dicembre 2020 e sottoposto alla misura cautelare della custodia in carcere. Ed inoltre gli era stata sospesa dal Tribunale per i Minorenni di Cagliari la responsabilità genitoriale sul figlio con il conseguente allontanamento dalla casa familiare, con divieto di avvicinamento alla donna e al minore.

Nel mese di gennaio 2021, il Tribunale di Lanusei aveva poi sostituito la misura della custodia in carcere con quella degli arresti domiciliari. Ora l’epilogo, con il nuovo provvedimento che chiude questa triste vicenda.

In seguito a questo ulteriore caso di maltrattamento, l’Arma dei Carabinieri, da sempre attenta al fenomeno, oggi anche con strutture come le stanze “Rosa” adibite ad hoc, invita le donne a denunciare e a segnalare sempre di situazione di violenza, vessazioni o minacce.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.