• 16 Luglio 2024
  •  

“Fascas, cossitos e caretas”, a Thiesi la mostra sull’abbigliamento infantile dal 1886 al 1960

Mostra pro loco thiesi fascas cossitos e caretas
L’esposizione, organizzata dalla Pro Loco, è allestita in “Sa domo de Don Zusepinu” ed è visitabile fino a sabato 13.

THIESI. Con la mostra “Fascas, cossitos e caretas”, la Pro Loco di Thiesi ritorna a “Sa domo de Don Zusepinu”, l’antica dimora nobiliare dei Garau di via Vittorio Emanuele 17. L’esposizione raccoglie l’abbigliamento del neonato dal 1886 al 1960, arco temporale di quasi 15 lustri raccontato in ordine cronologico attraverso camiciole, fasce, copertine, panni, cuffiette, piccoli bustini, mantelle da battesimo e altri pezzi di pregiato valore culturale e storico circondati da arredi e suppellettili d’epoca. La mostra è visitabile per tutta questa settimana (dalle 17 alle 18.30) e in particolare sabato 13 gennaio (dalle 11 alle 18 con ingresso da via Sulis), durante la manifestazione culturale ed enogastronomica “Rochitas in festa” promossa dall’Amministrazione comunale.

Mostra abbigliamento neonato Thiesi

«La mostra – spiegano dalla Pro Loco – vuole evidenziare anche l’abilità, la pazienza e le competenze delle ricamatrici di professione o di quelle donne che provvedevano da sole al confezionamento di abitini per un giorno importante o per la quotidianità».

L’esposizione è stata aperta al pubblico dal 17 dicembre e ha richiamato numerosi visitatori. Visto il successo, i promotori hanno quindi deciso di riproporla, in concomitanza di “Rochitas”, con una nuova sessione di visite guidate, dalle 11 del mattino di sabato, con gli esperti del settore. In più, sempre nella giornata del 13, nella cucina della casa alcune donne mostreranno la preparazione della pasta dei giorni di festa, ossia “sos macarrones a ferritu”.

L’iniziativa “Fascas, cossitos e caretas”, quarta mostra che la Pro Loco organizza in “Sa domo de Don Zusepinu”, si inserisce a pieno titolo negli obiettivi dell’associazione che a Thiesi svolge l’importante funzione di recupero del patrimonio culturale, linguistico, naturale, paesaggistico e monumentale locale attraverso una serie di pubblicazioni e attività. Lavoro ben racchiuso nel sito sabertula.it, ossia una bisaccia multimediale nata per mostrare e mettere a disposizione di chiunque un archivio di immagini, testi, video e ricerche.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.