• 16 Agosto 2022
  •  

Ospedale di Ozieri, vaccinati 624 operatori sanitari

Ospedale di Ozieri_vaccinazione Covid

All’ospedale di Ozieri sono stati vaccinati 624 operatori sanitari, a Sassari 642 e ad Alghero 1363.

Continua la campagna di vaccinazione degli operatori sanitari dell’ASL di Sassari contro il Covid-19. Negli ultimi sei giorni sono state inoculate tutte le 2.629 dosi ricevute confermando così il risultato del 100% nel rapporto tra dosi assegnate e dosi somministrate.

«Siamo soddisfatti dei risultati ottenuti – sottolinea l’ASL Sassari – e di aver somministrato il 100% delle dosi ricevute. Nei Distretti Socio Sanitari di Sassari, Alghero e Ozieri, i team di vaccinatori stanno lavorando con la massima attenzione e puntualità per somministrare nel più breve tempo possibile tutti i vaccini».

A Sassari le vaccinazioni contro il Covid-19 sono iniziate nella giornata dell’Epifania. In quattro giorni il team di vaccinatori che opera all’interno del complesso sanitario di Rizzeddu ha somministrato tutte le 642 dosi ricevute. Mercoledì 6 gennaio sono state erogate 102 dosi, giovedì 7 gennaio le dosi sono state 144, venerdì 8 gennaio ne sono state somministrate 198 mentre nella giornata odierna sono state inoculate 198 dosi.

Nell’ospedale di Ozieri i vaccini sono arrivati giovedì mattina, 7 gennaio, alle 11:30 e alle 14:30 è iniziata la seduta vaccinale: in due ore al Segni sono state somministrate 102 dosi. Nella tarda serata di venerdì 8 gennaio sono arrivate altre 120 dosi che sono state erogate in giornata, mentre sabato 9 gennaio sono state somministrate 402 dosi per un totale di 624 operatori sanitari vaccinati.

Grazia Niedda 3

Nella giornata odierna, nell’ospedale Civile di Alghero, sono state somministrate 498 dosi mentre ieri ne sono state erogate 360. Queste vaccinazioni si sommano alle 505 dosi già erogate lunedì e martedì scorso all’interno degli spazi del Centro Trasfusionale, per un totale di 1.363 dosi.

«A fronte di un incremento delle dose consegnate – aggiunge la ASL Sassari – siamo stati capaci di mantenere standard elevati e di somministrare agli operatori sanitari il 100% delle dosi assegnate. Questo dato, che mette in relazione le dosi somministrate rispetto a quelle consegnate e che viene utilizzato come indicatore di risultato a livello nazionale, continua a vedere l’Azienda al vertice nazionale del parametro di somministrazione vaccini per virus SARS-CoV-2».

Telegram