• 3 Luglio 2022
  •  

La Demones Basket Ozieri al secondo posto del campionato di Promozione Nord 

giocatori Demones esultano dopo premiazione

OZIERI. Brillantissima conclusione di stagione per la Demones Basket Ozieri che, quale espressione di un anno davvero da incorniciare, si è classificata al secondo posto del Girone Nord del campionato di Promozione maschile. Dopo l’accesso ai playoff la formazione ozierese si è aggiudicata le vittorie in entrambe le gare dei quarti di finale battendo la quotata compagine sassarese Aurea, accedendo così alla Final Four, ma è andata ben oltre questo risultato dal momento che, sulle ali dell’entusiasmo, ha passato anche il turno delle semifinali dello scorso 4 giugno, imponendosi meritatamente sulla terza forza del campionato, la Dinamo 2000 dei coach Corrias e Bertolini (quest’ultimo fino a tre anni fa nel quadro tecnico della storica società ozierese).

Contro ogni pronostico, la compagine ozierese si è così guadagnata un posto nella finalissima del giorno successivo, avversaria di turno la Masters Sassari, che a sua volta aveva liquidato il quintetto olbiese Santa Croce. Nella circostanza, complici gli infortuni  di Ancilli e Rossi, che hanno anche pagato le fatiche del giorno prima, e del giovane Polo, la “corazzata” Masters ha avuto ragione anche degli ozieresi, portandosi meritatamente a casa il titolo.

Demones Basket Ozieri

Entusiasmo alle stelle in casa Demones che, per bocca del suo presidente Franco Filigheddu sottolinea come il massimo traguardo raggiungibile  fosse proprio l’accesso alla finale, non certo la vittoria del torneo, in quanto la Masters è una squadra progettata e gestita per la conquista della Serie D, in virtù di un roster ampio e veramente forte in tutti i ruoli, con rotazioni altissime che rappresentano indubbiamente un vantaggio e non lasciano scampo all’avversario di turno.

Confermando il fair play che è loro proprio, lo stesso Filigheddu ed i dirigenti Angelo Aisoni e Noemi Madau (vice presidenti del sodalizio) Pier Paolo Casu, Gabriele Milia, Angioletta Lai e Marcello Polo si sono congratulati con la vincitrice delle Final Four e col suo giovane coach Luca Ruiu, che proprio con il Minibasket della Demones aveva mosso i primi passi da tecnico, augurando loro il bis anche nella categoria superiore.

Riflettendo sullo score, è nella semifinale con la Dinamo 2000 che la Demones del coach atleta Andrea Ancilli ha sicuramente giocato la migliore partita dell’anno: memori delle difficoltà patite nella regolare season, i ragazzi della Demones non hanno concesso nulla al quotato avversario, limitandone il dinamismo e contenendo gli elementi più tecnici, arrivando all’ultimo quarto con un margine di vantaggio saldamente mantenuto grazie all’esperienza dei giocatori Andrea Ancilli e Renato Rossi, estremamente capaci nel far valere il proprio consistente bagaglio tecnico, e alla spiccata maturità agonistica e tecnica del giovane Giovanni Longu, rientrato in Demones dopo lunghe esperienze presso società di alto livello.

L’emozionante vittoria per 72 a 64, con l’accesso alla finalissima, è il giusto premio per questo gruppo-squadra che proprio nel momento decisivo della stagione ha dato il meglio di sé e  che fra gli altri annovera giocatori giovanissimi di non più di vent’anni, quasi tutti nati e cresciuti in Demones come  Zeno Casu, Vincenzo Bittau e Riccardo Ghisaura (classe 2002); Fabio Polo (2003); Domenico Manos e Stefano Basanisi (2004); Andrea Cordedda (2005); Lorenzo  Fiori e Daniele Pinna (2006). Come detto, a dirigere le operazioni il  coach/capitano Andrea Ancilli, affiancato dall’ozierese Tino Fadda, anche lui rientrato in Demones dopo lusinghieri risultati in campo nazionale e regionale.

Il risultato ottenuto conferma la crescita negli ultimi anni di tutti i gruppi squadra della Demones e si è certi che obiettivi ancora migliori si sarebbero potuti ottenere se i campionati non si fossero fermati per un anno e mezzo a causa della pandemia. È giusto evidenziare che l’attuale successo è frutto del lavoro impostato alcuni anni fa sull’allora gruppo Under 18, che solo a causa del Covid 19 non ha potuto affermarsi in campo regionale, dove era tra le prime quattro realtà sarde della pallacanestro.

Il presidente Franco Filigheddu e per l’intero consiglio direttivo, vedono ampiamente ripagato il rilevante impegno profuso nella gestione della società ed ora il gruppo dirigente si presenta con questo importante risultato all’imminente assemblea dei soci, che designerà il nuovo direttivo per il prossimo quadriennio. «Auspichiamo un sempre maggior coinvolgimento degli appassionati ozieresi – questa la conclusione di Filigheddu – per una crescita del movimento e del valore degli atleti che da oltre sessant’anni danno lustro alla pallacanestro ozierese».

Chi volesse approfondire il discorso può trovare materiale fotografico e media su https://www.instagram.com/demonesbasket/ e https://www.facebook.com/demonesozieri/  Che dire… in attesa dei futuri successi, congratulazioni agli appassionatissimi e competenti dirigenti , ai tecnici ed ai giocatori della Società e…forza Demones!!!

Raimondo Meledina

Leggi anche: La Demones Basket Ozieri accede alla finale a 4 del campionato di Promozione girone Nord

Webp.net gifmaker 1