• 18 Giugno 2024
  •  

Lunedì a Benetutti seminario informativo di Confartigianato sulla Legge regionale 949

Panorama di Benetutti
Per le imprese artigiane del Goceano a disposizione 15 milioni di euro. Maria Amelia Lai, presidente Confartigianato Sardegna: «Opportunità da non perdere».

BENETUTTI. Importante appuntamento lunedì 3 luglio a Benetutti per le aziende artigiane del Goceano. Confartigianato Imprese Sassari e Finart Sassari hanno infatti organizzato in collaborazione con l’Amministrazione comunale un seminario formativo e informativo gratuito per illustrare le opportunità della Legge regionale 949 e sfruttare così i 15 milioni di euro a disposizione.

La riunione, che si terrà nel Centro sociale di via Marconi con inizio alle ore 18, sarà aperta dai saluti del sindaco di Benetutti, Daniele Arca, dall’assessore comunale alle Attività Produttive, Daniele Manca, e dalla presidente regionale di Confartigianato Imprese Sardegna, Maria Amelia Lai. Successivamente interverranno Claudia Farina e Vittorio Oggiano, esperti della Legge 949 di Confartigianato Sassari.

«Oltre 4 anni fa – ricorda la Presidente di Confartigianato Sardegna – chiedemmo alla Giunta di rifinanziare la Legge e di portare la percentuale del fondo perduto dal 10 al 40%. Siamo stati ascoltati e la nostra richiesta è stata soddisfatta dall’Assessorato regionale al Bilancio e da quello dell’Artigianato. Il risultato è stato raggiunto nonostante la contrarietà, più volte platealmente manifestata e ripetuta, da parte di altri soggetti e associazioni che non credevano, e continuano a non credere, nella validità dello Strumento».

Maria Amelia Lai
Maria Amelia Lai

I fondi, stanziati dalla Giunta regionale, potranno essere utilizzati per una lunga serie di operazioni. La Legge, con un fondo perduto fino al 40% e l’abbattimento dei costi di interesse, potrà infatti finanziare – spiegano da Confartigianato – la costruzione o la ristrutturazione di fabbricati esistenti, l’acquisto di terreni destinati all’ampliamento e la costruzione dei fabbricati produttivi. Stessa possibilità per macchinari, attrezzature e autoveicoli nuovi e imbarcazioni. Via libera anche all’acquisto di software, brevetti, licenze che sostengano le attività per i nuovi cicli di produzione, progettazione e promozione dell’immagine. Le imprese artigiane potranno, inoltre, accedere al contributo per la riduzione dei costi di garanzia per operazioni di leasing svolte presso i Confidi di Confartigianato Sardegna.

«L’interesse da parte degli artigiani del Nord dell’Isola è fortissimo. In tre anni di attività – continua la presidente Lai –, Finart Sassari ha gestito oltre 600 pratiche per un ammontare erogato di circa 7milioni di euro e di altri 3 milioni da erogare. Sono tantissime, infatti, le realtà regionali che, negli ultimi anni, e soprattutto negli ultimi mesi, hanno chiesto incentivi e supporto per la crescita e la modernizzazione. Questo bando è la prima vera importante occasione di crescita che, dopo tanti anni, viene offerta alle imprese artigiane dell’Isola».

«Per questo – conclude la Presidente di Confartigianato – invitiamo tutti gli imprenditori artigiani del Goceano a cogliere l’opportunità, forse unica e irripetibile a queste condizioni, di innovarsi, rinnovarsi, crescere e di modernizzare i propri processi produttivi aziendali, per rilanciarsi e per trovare anche nuovi sbocchi commerciali».

Leggi altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.