• 22 Giugno 2024
  •  

Statale 131, aperto al traffico lo svincolo Nord di Bonorva

Svincolo Nord 131 Bonorva
L’intervento è costato complessivamente circa 20 milioni di euro e fa parte del programma di eliminazione degli svincoli a raso sulla Carlo Felice. Insieme allo svincolo Sud già realizzato costituisce il nuovo accesso all’abitato del paese.

BONORVA | 30 maggio 2024. Aperto oggi al traffico sulla Statale 131 “Carlo Felice”, all’altezza del km 162, il nuovo svincolo Nord di Bonorva. L’opera, del costo di circa 20 milioni di euro, fa parte del programma di eliminazione degli svincoli a raso sulla principale arteria dell’isola. Insieme allo svincolo sud (km 158), completato nel luglio del 2023 del valore di ulteriori 20 milioni di euro, lo svincolo Nord costituisce il nuovo accesso all’abitato di Bonorva garantendo maggiori standard di sicurezza e comfort per la viabilità.

«Nel dettaglio – spiegano dall’Anas –, l’opera ha previsto l’adeguamento a tipo B del tratto interessato della statale 131, con una rettifica plano altimetrica per migliorare la visibilità. Sono state realizzate quattro rampe di accesso da e per la statale, che consentono l’uscita per i centri di Bonorva e Semestene. È stato, inoltre, realizzato un sottopasso che, attraversando l’asse principale, consente di collegare due rotatorie di nuova costruzione (una che collega la SP 8 per Semestene e l’atra che connette la SP 43 per Bonorva), attraverso una viabilità a doppio senso di marcia. Il nuovo svincolo, oltre ad aver sostituito il precedente a raso, consente anche l’inversione di marcia sulla statale 131. Infine, è stata realizzata una nuova viabilità locale che consente di connettere i punti e le attività presenti sul territorio in prossimità dello svincolo».

Lungo il tracciato che interessa lo svincolo è stata installata la nuova barriera new jersey National Dynamic Barrier Anas (NDBA) ideata, progettata e omologata interamente da Anas, dotata di caratteristiche e prestazioni elevate, anche in spazi ridotti. Nell’ottica futura della smart road, la barriera contiene una cavità interna che consentirà l’istallazione di sensori capaci di comunicare in tempo reale con le Sale operative Anas e segnalare danneggiamenti, consentendo più rapidi soccorsi.  

«Nell’ambito dei lavori dei due svincoli è stato anche riconvertito in ecodotto il vecchio cavalcavia al km 159,300, tramite una mirata sistemazione a verde, permettendo la continuità degli habitat a cielo aperto, tra un lato e l’altro della statale 131», concludono dall’Anas.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Essebi aprile 2024 1

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.