• 22 Gennaio 2021
  •  
Logudorolive

Benetutti, festa di San Francesco in tono minore

BENETUTTI. Maglietta rossa, mascherina sul viso e una preghiera nel cuore. Così hanno partecipato quest’anno, i componenti del comitato per i festeggiamenti in onore di San Francesco d’assisi, alla Santa Messa che si è svolta domenica 4 ottobre a Benetutti nella chiesa parrocchiale di Sant’Elena che custodisce anche il simulacro ligneo dedicato al Santo Patrono d’Italia.

Il comitato spontaneo nato nel 2013 su iniziativa del primo priore Franco Cherchi, continua a portare avanti i festeggiamenti, coinvolgendo ogni anno nuovi componenti che portano il nome di Francesco e Francesca e il gruppo della Fraternità francescana già attivo in paese da diversi anni. Alla funzione, celebrata alle dieci da don Nino Carta, erano presenti anche tutti i fedeli che hanno potuto trovare posto all’interno dell’edificio nel rispetto delle vigenti norme anti-Covid. Un’edizione sottotono, quella di quest’anno, in linea con tutte le altre festività celebrate in paese dal mese di Marzo fino ad oggi, compresa quella della Patrona Sant’Elena; un’edizione strettamente religiosa che non ha potuto rinnovare i gioiosi festeggiamenti civili degli anni precedenti.

La Prioressa di quest’anno Maria Francesca Ghirra, lascia in sand-by l’edizione 2020 con la speranza che il 2021 spazzi via tutte le ombre di questo difficilissimo anno. Anche il clima insolitamente più freddo rispetto al passato e lo stato d’animo di apprensione per la preoccupante situazione epidemiologica che sta imperversando in tutta la Sardegna e, in Goceano in modo particolare, hanno lasciato spazio solamente alla preghiera sincera che San Francesco possa intercedere, insieme a tutti gli altri Santi, per la risoluzione di questa grave situazione di prova e incertezza globale.

M. Francesca Ricci